Giovedì 22 Febbraio, 15:49
Utenti online: 2751
Previsioni Meteo
  • francia
  • italia
  • svizzera
  • austria

Previsioni Meteo Italia

  • Venerdì 23 Febbraio

    Mattina
    Pomeriggio
    Sera
  • Sabato 24 Febbraio

    Mattina
    Pomeriggio
    Sera
  • Domenica 25 Febbraio

    Mattina
    Pomeriggio
    Sera
  • Lunedì 26 Febbraio

    Mattina
    Pomeriggio
    Sera
Piemonte

Piemonte

Situazione meteo in Piemonte, 21-25 Febbraio 2018

PIOGGE E UN PO' DI NEVE FINO A BASSA QUOTA; DA DOMENICA IMPONENTE IRRUZIONE DI ARIA GELIDA.
Tra l'alta pressione a nord delle Alpi e una depressione sul Centro-Sud Italia si è instaurato un flusso di aria moderatamente fredda e a tratti umida verso le regioni alpine. I sistemi nuvolosi collegati alla depressione tenderanno nei prossimi giorni a risalire un po' più a nord interessando anche il Nord-Ovest con qualche pioggia e a tratti neve fino a bassa quota.
Tra domenica e lunedì, con l'ulteriore rafforzamento dell'alta pressione al suolo sulla Penisola Scandinava e l'estensione del vortice polare verso sud, prenderà il via una imponente avvezione di aria fredda a livello continentale. L'irruzione principale entrerà sulla Pianura Padana nel corso di domenica, portando entro domenica sera anche al Nord-Ovest venti gelidi da est e irregolari nevicate.

PROBABILE EVOLUZIONE FINO AL 3 MARZO
La circolazione di aria fredda polare influenzerà le condizioni del tempo per tutto il periodo, con condizioni probabilmente in gran parte asciutte a sud delle Alpi e nuvolosità a tratti. Temperature molto rigide per il periodo con valori minimi notturni fin sotto i -10 °C nelle notti serene sulle zone di pianura extraurbane e qualche giornata senza disgelo non esclusa. La fase più fredda del normale, seppur con temperature in aumento, potrebbe caratterizzare almeno la prima decade del mese di marzo.

Valle d'Aosta

Valle d'Aosta

Situazione meteo in Valle d'Aosta, Emesso il 22.02.2018 alle 09:56

Pressione rilevata ad Aosta alle ore 7.00: 1008 hPaCorrenti umide e abbastanza fredde sud-orientali portano nubi e qualche debole nevicata sulla Valle d'Aosta tra oggi e domani, mentre fenomeni un po' più intensi sono previsti sabato mattina. Da domenica si avrà l'arrivo di aria gelida dalla Russia, con temperature in forte calo in un contesto almeno in parte soleggiato.

Lombardia

Lombardia

Situazione meteo in Lombardia, 22-25 Febbraio 2018

MALTEMPO INVERNALE, PROBABILE ONDATA DI GELO DA DOMENICA
Si avvia una fase di maltempo invernale con piogge e nevicate a bassa quota, che tuttavia tra giovedì e sabato interesseranno solo a tratti la Lombardia con fenomeni in prevalenza sui settori prealpini e di pianura. Domenica l'irruzione di aria gelida di origine artica porterà un marcato calo delle temperature con un'intensa ondata di freddo che caratterizzerà gran parte della prossima settimana, insolita per la fine di febbraio.

Veneto

Veneto

Situazione meteo nelle Dolomiti Venete, 22 febbraio 2018

SEGNALAZIONE METEO: Venerdì 23 precipitazioni a tratti diffuse, al mattino nevose fino a quote collinari e in alcuni fondovalle prealpini, dove saranno probabili accumuli di alcuni cm. In pianura sarà possibile a tratti della pioggia mista a neve o degli episodi di neve fino alla mattinata, specie sulle zone interne e in prossimità dei colli, con possibili temporanei accumuli in genere scarsi. Dal pomeriggio limite neve in rialzo. Venti tesi e a tratti forti sulla costa (specie centro-sud) e pianura limitrofa e sui rilievi, in particolare sulle Prealpi.
Evoluzione generale La depressione chiusa, centrata sull’Italia, sta richiamando aria più umida e relativamente fredda sulle Alpi venete, dove il tempo è peggiorato per la maggiore ciclonicità e per la presenza d’aria più fredda in quota. Pertanto il tempo risulta debolmente perturbato oggi ed anche domani, con precipitazioni che interesseranno tutta la montagna veneta. La neve cadrà temporaneamente fino sui 600/800 m, poi più in alto venerdì. Sabato pomeriggio un promontorio sosterà sui monti per qualche ora, favorendo un intervallo di tempo discreto. In seguito gran parte dell’Italia sarà interessata da una discesa d’aria artica e, anche se il nucleo più freddo rimarrà a Nord delle Alpi, la nostra regione subirà un repentino calo termico nella giornata di domenica, assieme al passaggio di un fronte da Nord-Est. Da lunedì il tempo sarà bello ma gelido per avvezione d’aria artica.

Trentino

Trentino

Situazione Meteo in provincia di Trento, aggiornato il 12 Dicembre

Oggi e fino al mattino di mercoledì variabile con possibilità di deboli precipitazioni sparse, eventualmente nevose oltre i 1000 m circa. Mercoledì e giovedì soleggiato con temporanei annuvolamenti e più fresco. Venerdì annuvolamenti con deboli nevicate oltre 1000 m circa. Sabato e domenica ampie schiarite ma con temperature in calo.

Alto Adige

Alto Adige

Situazione meteo in Alto Adige, 12/08/2017, 07:30

Condizioni meteorologiche
Ortisei, Brunico: Sereno o poco nuvoloso . Merano, Silandro, Bressanone: Poco o parzialmente nuvoloso . Malles: Nuvoloso con locali aperture. Bolzano, Vipiteno: Nubi sparse e schiarite.

Friuli

Friuli

Situazione meteo in Friuli V.G. (monti), Aggiornato 22 Febbraio 2018

La depressione presente sull'Italia peninsulare convoglierà anche venerdì, sulla regione, correnti umide meridionali in quota e di Bora al suolo. Sabato il flusso umido si attenuerà e sarà più mite. Da domenica arriverà l'aria fredda dalla Russia.

Appennino Settentrionale

Appennino Settentrionale

Situazione meteo nell'Appennino tosco-emiliano, Giovedì 22 Febbraio

Giovedì 22 Febbraio nevicate fino a bassa quota sulle zone Appenniniche, più frequenti ed insistenti sui versanti emiliano-romagnoli. Neve attesa anche sull'Amiata oltre 700-800 metri. Venti tra moderati e forti nord-orientali. Temperature stazionarie, costantemente e ampiamente sotto zero oltre i 1000 metri, con accentuato "wind chill". Riduzione della visibilità sui crinali. Pericolo valanghe: STAZIONARIO.

Appennino Centrale

Appennino Centrale

Situazione meteo nell'Appennino abruzzese, 12 Jan 2018

Al primo mattino nuvoloso o molto nuvoloso su gran parte delle regioni alpine, schiarite e rasserenamenti sui settori alpini orientali, molte nubi sul resto d’Italia con locali piogge, più probabili su Emilia Romagna, Lazio, Campania, Basilicata, Calabria ed isole maggiori, qualche nevicata sull’Appennino centro settentrionale fin sui 900/1100 metri di quota, 1200/1400 metri di quota sull’Appennino meridionale. Nel pomeriggio ulteriore miglioramento al nord con nubi in calo e schiarite e rasserenamenti da est verso ovest, migliora con nubi in calo, schiarite e rasserenamenti anche sulla Toscana ed Umbria occidentale, molte nubi con locali precipitazioni sul resto d’Italia, più frequenti sulle regioni adriatiche, quota neve senza variazioni di rilievo. In serata sereno o poche nubi al nord, Toscana, Umbria centro occidentale Lazio, nuvoloso o molto nuvoloso sul resto d’Italia con nubi più intense e locali precipitazioni su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia settentrionale, quota neve in lieve calo. Temperature in calo. Venti deboli o moderati, nord orientali al centro nord, sud orientali sulle regioni meridionali.

Appennino Meridionale

Appennino Meridionale

Situazione meteo in Sicilia, Aggiornato 27 Agosto 2017

Condizioni di cielo sereno su tutti i settori. Massime in ulteriore rialzo con possibili punte vicine alla soglia dei 40° nell’entroterra; caldo afoso in prossimità delle zone costiere. Venti poco significativi e di conseguenza scarso moto ondoso dei mari.