Questo sito contribuisce alla audience de

Odermatt: "Che paura ho avuto per Mauro". Caviezel torna in Svizzera per ulteriori controlli

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo 2022/23

Odermatt: "Che paura ho avuto per Mauro". Caviezel torna in Svizzera per ulteriori controlli

Il leader di coppa e quel super-g di Lake Louise tutto da dedicare al compagno di squadra, che non andrà a Beaver Creek assieme ai compagni. Lara Gut-Behrami e Corinne Suter guidano le elvetiche per l'opening di velocità, ci sarà anche Worley tra le francesi.

E' stata una domenica particolare per la Svizzera dello sci, in generale grande protagonista con doppia vittoria grazie alle ragazze protagoniste a Killington, da Lara Gut-Behrami che si è presa il gigante a Wendy Holdener che ha “diviso” il suo primo successo in slalom con Anna Swenn Larsson, e con il tris arrivato in chiusura con quel fenomeno che risponde al nome di Marco Odermatt.

Il nidvaldese ha dominato il super-g di Lake Louise, scendendo pochi minuti prima del connazionale e amico Mauro Caviezel, finito malamente a terra all'ingresso del piano finale. Il grigionese, rientrato proprio il giorno prima in discesa, a quasi due anni dalle ultime gare di coppa che aveva disputato a Bormio, ha fatto tremare tutti quanti, pur essendosi rimesso in piedi prima di salire sul toboga e poi in elicottero verso l'ospedale di Canmore, visto il colpo subito cadendo di testa in seguito alla spigolata e quanto successo al buon Mauro nel gennaio 2021 a Garmisch.

Per spiegare la situazione del vincitore della sfera di cristallo di super-g nel marzo 2020, quando all'inizio dell'era covid gli venne assegnata in anticipo una coppa che in realtà meritò per una continuità di risultati eccezionale, bisogna tornare a quell'incidente avvenuto in allenamento sulla “Kandahar”, nei primi giorni dello scorso anno.

Un volo terribile che ha lasciato segni per tanto tempo, impedendo di fatto all'alfiere rossocrociato di gareggiare anche per l'intera stagione 2021/22, visto che sugli sci Caviezel continuava ad accusare problemi di vista. Finalmente, nell'ultima estate i progressi sono stati evidenti, tanto da poter lavorare regolarmente con i compagni di squadra e rientrare per l'opening delle sue discipline, ma quanto successo domenica complica nuovamente i piani, con la commozione cerebrale rimediata e ora una serie di esami da svolgere in patria, visto che Mauro volerà in Svizzera saltando l'appuntamento di Beaver Creek.

La seconda vittoria ottenuta in tre gare di questa CdM, dove non è mai sceso dal podio, Odermatt l'ha dedicata proprio al grigionese: “Ho avuto tanta paura per quanto successo a Mauro – ha spiegato il 25enne di Buochs nel post super-g di Lake Louise – Spero che si riprenda nuovamente al più presto, se devo parlare della mia gara posso dire che ho commesso forse un paio di errorini, ma è bastato per vincere e, dopo che la discesa mi aveva lasciato qualche rimpianto (col 3° posto ad un decimo dalla vittoria, ndr), questa volta non posso lamentarmi”.

In Colorado, il team maschile di Swiss-Ski si presenterà con 12 elementi rispetto ai 15 portati per le prove in Canada. Convocati quindi Odermatt, Feuz, Hintermann, Rogentin, Meillard, Gino Caviezel, Kryenbuehl, Roesti, Murisier, Roulin, Weber e Monney.

La federsci elvetica ha ufficializzato anche le scelte per la squadra femminile protagonista da venerdì a domenica (anche in questo caso, via alle prove già martedì) in quel di Lake Louise. Nove atlete guidate da tre campionesse olimpiche in carica, ovvero Corinne Suter, che lancerà con le due discese canadesi la nuova sfida a Sofia Goggia, Lara Gut-Behrami, reduce da un debutto col botto a Killington, e Michelle Gisin, che ha cominciato invece con tanta difficoltà la sua stagione dopo il cambio materiali.

Vedremo anche Joana Haehlen, Priska Nufer, Jasmine Flury, Juliana Suter, Stephanie Jenal e Delia Durrer.

In casa Francia, invece, saranno solo tre le atlete per la tre giorni di velocità: assieme a Romane Miradoli e Laura Gauche, ci sarà anche Tessa Worley per puntare sul super-g di domenica.

Dodici invece i transalpini convocati per le gare maschili di Beaver Creek: rispetto alla scorsa settimana, ecco Mathieu Faivre in ottica super-g, con Alexis Pinturault e il team di velocisti puri formato da Johan Clarey, Matthieu Bailet, Nils Allegre, Adrien Theaux, Blaise Giezendanner, Nils e Sam Alphand, Maxence Muzaton, Victor Schuller e il “jolly” Cyprien Sarrazin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
111
Consensi sui social

Discesa Maschile Replaces: Beaver Creek Val Gardena / Groeden (ITA)

2° Pos.ODERMATT Marco

SUI

3° Pos.MAYER Matthias

AUT

Super-G Femminile Lake Louise (CAN)

1° Pos.SUTER Corinne

SUI

2° Pos.HUETTER Cornelia

AUT

Super-G Maschile Beaver Creek (USA)

Discesa Femminile Lake Louise (CAN)

1° Pos.GOGGIA Sofia

ITA

2° Pos.ORTLIEB Nina

AUT

3° Pos.SUTER Corinne

SUI

Discesa Maschile Beaver Creek (USA)

Discesa Femminile Lake Louise (CAN)

1° Pos.GOGGIA Sofia

ITA

2° Pos.SUTER Corinne

SUI

3° Pos.HUETTER Cornelia

AUT

Ultimi in scialpino

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Lunedì la combinata che aprirà i campionati del mondo, ecco le parole del quartetto della nazionale. Bassino ci crede: Sono qui a giocarmela anche senza allenamento di slalom. Curtoni (quarta due anni fa a Cortina): Pista bellissima e tracciato interessante.