Questo sito contribuisce alla audience de

Italjet per il riscatto nel super-g di Beaver Creek, ma servirà superarsi: Inner e Casse partono ai confini dei 30

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Italjet per il riscatto nel super-g di Beaver Creek, ma servirà superarsi: Inner e Casse partono ai confini dei 30

La startlist dell'appuntamento domenicale sulla Birds of Prey, al via alle ore 18.00 italiane (anche se il meteo è a rischio): Paris pesca il numero 5, precederà tutti i big con Odermatt (10) e Kilde (12) ancora una volta favoriti.

Un super-g per provare a riscattare una discesa nuovamente deludente per l'Italjet, ma sarà compito durissimo anche nel super-g di Beaver Creek, il secondo della Coppa del Mondo maschile, con tanti uomini davanti nel pronostico rispetto agli azzurri per la seconda sfida alla Birds of Prey.

Si parte, o meglio si dovrebbe partire alle 18.00 (le 10.00 locali), con diretta tv garantita su Eurosport 1-Rai Sport e tracciatura di Andy Evers, tecnico austriaco che guida i tedeschi ormai da anni, visto che il condizionale è d'obbligo con un meteo a rischio, ancor più che rispetto alla discesa di sabato già condizionata dal vento.

Sarà Adrian Smiseth Sejersted, un uomo decisamente pericoloso su questa pista, ad aprire le danze prima di Baumann e Pinturault (n° 3), che ha già fatto benissimo più volte nel super-g in Colorado. Un paio di numeri dopo, Dominik Paris sarà il primo degli otto azzurri in gara: reduce dal 20° posto di ieri, il fuoriclasse altoatesino dovrà provare ad inventarsi qualcosa di magico, lui che è salito sul podio qui proprio in questa disciplina e mai in discesa, mentre Christof Innerhofer e Mattia Casse non hanno ecrto pescato bene nel terzo gruppo, finendo in startlist con il 29 e il 30. Dopo di loro vedremo Franzoni (qui può fare molto bene, si è già visto nei tratti più tecnici della discesa) col n° 35, Franzoso con il 42, Bosca (43), il migliore a Lake Louise, Marsaglia (primo azzurro ieri) con il 49 e Nicolò Molteni numero 50, ricordando che ai box questa volta rimarranno Schieder, Zazzi e Buzzi (altra trasferta nordamericana senza gare per il sappadino).

Tornando agli uomini più attesi, da Cochran-Siegle col pettorale n° 6 antenne dritte sino ad arrivare a Mayer (9) e al leader di specialità, Marco Odermatt, in partenza per decimo prima di Crawford (podio in discesa, il suo primo nella disciplina appena 24 ore fa) e del naturale co-favorito, Aleksander Aamodt Kilde. Il norge, col n° 12, andrà alla ricerca del poker consecutivo a Beaver Creek, ma sulla sua strada ci sarà eccome pure Vincent Kriechmayr, che ieri ha perso di fatto la gara sui piani, ma in questo super-g può far saltare il banco.

E attenzione all'esordio assoluto in un super-g di CdM per i due fenomeni norge delle discipline tecniche, Atle Lie McGrath e Lucas Braathen, in partenza coi numeri 32 e 33 dopo Loic Meillard.

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

 

SUPER-G MASCHILE – BEAVER CREEK

 

Startlist: 1 Sejersted, 2 Baumann, 3 Pinturault, 4 G. Caviezel, 5 Paris, 6 Cochran-Siegle, 7 Rogentin, 8 Haaser, 9 Mayer, 10 Odermatt, 11 Crawford, 12 Kilde, 13 Sander, 14 Kriechmayr, 15 Feuz, 16 Bailet, 17 Giezendanner, 18 Ganong, 19 Allegre, 20 Murisier, 29 Innerhofer, 30 Casse, 35 Franzoni, 42 Franzoso, 43 Bosca, 49 Marsaglia, 50 Molteni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
48
Consensi sui social

Ultimi in scialpino

La Francia per i Mondiali di casa: Pinturault (che salterà Chamonix) leader del team maschile con Noel e Clarey

La Francia per i Mondiali di casa: Pinturault (che salterà Chamonix) leader del team maschile con Noel e Clarey

Le scelte della nazionale transalpina che affronterà la rassegna di Courchevel Méribel: Alexis, praticamente sulle nevi di casa, a caccia di un'altra medaglia in combinata, prima di riprovarci in super-g e gigante. Faivre, doppio titolo iridato a Cortina, cercherà il colpaccio come Worley, punta di una squadra femminile che conta anche su Miradoli.