Questo sito contribuisce alla audience de

Super-g Lake Louise: Suter completa il week-end perfetto, Huetter commovente, azzurre giù dal podio

Foto di Redazione
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Super-g Lake Louise: Suter completa il week-end perfetto, Huetter commovente, azzurre giù dal podio

La svizzera, già sul podio in discesa, vince la terza gara dell'opening di velocità bruciando "Conny" per soli due centesimi, mentre Goggia sbaglia troppo nel tratto più tecnico e si deve accontentare della top five davanti a Curtoni, ma c'è il grande ritorno in top ten di Laura Pirovano. Fuori Gut-Behrami, soffre tanto Brignone.

Un super-g particolare, tiratissimo, ricco di emozioni (grazie anche ad una tracciatura non banale) e che alla fine sorride a Corinne Suter e un po' meno ai colori azzurri, anche se i piazzamenti di qualità dell'Italjet in rosa non mancano.

A Lake Louise il week-end si chiude con la quinta perla in CdM (solo la seconda nella specialità dopo Garmisch 2020) della campionessa olimpica di discesa, già 2^ e 3^ nei due giorni precedenti e capace di completare un trittico perfetto, conquistando il pettorale rosso dopo il primo super-g di una Coppa del Mondo che si accende sempre più anche in chiave classifica generale.

Mikaela Shiffrin rimane davanti a tutte, visto che Sofia Goggia (che sarebbe balzata in testa in caso di primo o secondo posto oggi, è comunque a soli 20 punti dalla statunitense) non riesce a fare meglio del quinto posto, mancando la sesta perla consecutiva sulle nevi canadesi. Cosa chiedere di più alla bergamasca, però, lei che non gareggiava in questa disciplina da quasi 11 mesi (il giorno dell'infortunio di Cortina) ed è comunque la migliore delle azzurre, quinta a 36 centesimi da Suter con un tratto di raccordo tra il Fall-Away e il piano finale davvero spaventoso, ma dopo aver ceduto troppi decimi (85 centesimi di ritardo da Corinne a metà gara) nel tratto più tecnico.

In seconda posizione ci arriva una commovente Cornelia Huetter, ieri costretta ai box (dopo il 3° posto del giorno prima) dai problemi alla testa (con disturbi visivi) legati sempre all'incidente dello scorso febbraio a Crans-Montana, ma che scende col solito coraggio da leonessa e arriva ad appena 2 centesimi dall'impresa. Terza Mowinckel (+ 0”16), una garanzia nella specialità, poi troviamo Puchner per un 4° di qualità ed ecco dopo Goggia, dietro 3 centesimi rispetto alla bergamasca, Elena Curtoni che delizia nelle curve del tratto centrale e alla fine sarà sesta.

Getta alle ortiche il possibile successo, lei che di fatto era la favorita numero 1 a maggior ragione con una tracciatura di questo tipo, è Lara Gut-Behrami che sbaglia clamorosamente al Fall-Away, finendo fuori quando viaggiava col miglior tempo (anche se poi avrebbe dovuto contenere i danni nel tratto di scorrevolezza).

Solida la prova di Ramona Siebenhofer, 7^ a soli 51 centesimi, poi l'8° posto di Gagnon e lo splendido ritorno in una top ten per Laura Pirovano che, alla terza gara post infortunio, è già nona a + 0”76, sciando alla grande nei punti più critici.

Bellissima anche l'interpretazione del “cuore” della Men's Olympic da parte di Marta Bassino, quarta azzurra in classifica con la quindicesima piazza, a 1”04 da Suter, che forse non rende merito alla prestazione della cuneese, che naturalmente ha ceduto molto nel finale.

Davanti a lei anche Flury, che chiude la top ten, Gisin, Weidle, Miradoli e una buona Schmidhofer, 14esima, mentre il resto della nazionale italiana soffre decisamente. In particolare Federica Brignone che, col suo pettorale da detentrice della Coppa del Mondo di specialità, è solo 26esima (a 1”46), non riuscendo ad entrare praticamente mai in gara. Fuori dai punti le sorelle Delago, con Nicol appena davanti a Nadia, così come Karoline Pichler ancora parecchio lontana, mentre Roberta Melesi è uscita di scena.

Prossima tappa? La prima italiana della stagione, sabato e domenica prossima con gigante e slalom a Sestriere, sulla “Kandahar G.A. Agnelli”.

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

SUPER-G FEMMINILE – LAKE LOUISE

 

Corinne Suter in 1'20”75

Cornelia Huetter + 0”02

Ragnhild Mowinckel + 0”16

4° Mirjam Puchner + 0”26

Sofia Goggia + 0”36

Elena Curtoni + 0”39

7° Ramona Siebenhofer + 0”51

8° Marie-Michele Gagnon + 0”73

9° Laura Pirovano + 0”76

10° Jasmine Flury + 0”78

15° Marta Bassino + 1”04

26° Federica Brignone + 1”46

32° Nicol Delago + 1”95

33° Nadia Delago + 2”17

38° Karoline Pichler + 3”30

DNF Roberta Melesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA
28
Consensi sui social

SCI, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Head wc rebels e.xsr con attacco pr11 gw

MAXISPORT

HEAD - wc rebels e.xsr con attacco pr11 gw

429.9 €

lo sci head wc rebels e.xsr con attacco pr11 gw è una soluzione allround sport performance di inspirazione race , realizzato per lo sciatore di livello...