Questo sito contribuisce alla audience de

Nina è tornata, Ortlieb ora può giocarsela con chiunque: "Ho lavorato tanto per questo dopo l'infortunio"

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Nina è tornata, Ortlieb ora può giocarsela con chiunque: "Ho lavorato tanto per questo dopo l'infortunio"

Oltre due anni e mezzo dopo l'ultima volta a La Thuile, quando piegò Brignone per un centesimo, la 26enne austriaca è risalita su un podio di CdM, battuta solo da Goggia a Lake Louise. Il suo calvario sembra finito e stasera in super-g sarà da tenere di nuovo d'occhio...

Nina Ortlieb è tornata e sarà un fattore, ci sono pochi dubbi su questo, per l'intera stagione della velocità.

Un grande talento ritrovato, con il secondo posto nella discesa bis di Lake Louise, quello della classe '96 figlia di Patrick, capace nella stagione 2019/2020 di esplodere prima che fosse la pandemia e poi un terribile infortunio a frenarla.

Era il 20 gennaio 2021 e, nella prima prova della discesa di Crans-Montana, sul Mont Lachaux si sentì un urlo terribile, con il ginocchio destro di Nina letteralmente distrutto. Dopo 13 mesi, sulla stessa pista era tornata per disputare solo i training, visto che la prudenza consigliò lei e lo staff austriaco a rinunciare alle gare nella passata stagione, eccezion fatta per i campionati austriaci di fine marzo.

Il vero ritorno, oltre 22 mesi dopo, venerdì scorso con un sesto posto già ottimo nella discesa numero 1, lei che già in prova aveva fatto capire di potersela giocare alle spalle di Goggia. Ieri le sono mancati 34 centesimi per quello che sarebbe stato il secondo trionfo in Coppa del Mondo, oltre due anni e mezzo più tardi rispetto al super-g di La Thuile del febbraio 2020 (l'ultima gara prima che arrivasse il covid), quando bruciò Federica Brignone, lanciata verso la coppa generale, per un solo centesimo.

Quello di sabato è stato il suo terzo podio nel massimo circuito (ora ha fatto tutti i gradini), visto che il primo in assoluto arrivò poche settimane prima di La Thuile, proprio nella Crans-Montana che fu maledetta per lei l'anno successivo.

Ho lavorato tanto per questo, per tornare dopo l'infortunio – le sue parole nel post gara di ieri a Lake Louise – Devo ringraziare tante persone, ma ora voglio pensare anche al super-g”.

Stasera, col numero 23 di pettorale, la freccia biancorossa andrà tenuta d'occhio...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
57
Consensi sui social

Discesa Femminile Lake Louise (CAN)

1° Pos.GOGGIA Sofia

ITA

2° Pos.ORTLIEB Nina

AUT

3° Pos.SUTER Corinne

SUI

Super-G Femminile Lake Louise (CAN)

1° Pos.SUTER Corinne

SUI

2° Pos.HUETTER Cornelia

AUT