Questo sito contribuisce alla audience de

Casse sorride: "Avanti con questa continuita", Paris arrabbiato per la tracciatura nel post super-g di Beaver Creek

Casse sorride: 'Avanti con questa continuita', Paris arrabbiato per la tracciatura nel post super-g di Beaver Creek
Info foto

Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Casse sorride: "Avanti con questa continuita", Paris arrabbiato per la tracciatura nel post super-g di Beaver Creek

"Domme", solo 13esimo sulla Birds of Prey, di pochissime parole dopo una gara che ha visto invece confermarsi il piemontese.

Un tracciato molto tecnico, che ha esaltato gigantisti e polivalenti, nel primo caso gli Odermatt e i Pinturault (primo e quarto), nel secondo i Kilde e i Mayer (sul podio con lo svizzero).

Il super-g di Beaver Creek non è proprio piaciuto a tutti, in primis a Dominik Paris che, su una Birds of Prey che non ha mai digerito sino in fondo, ha ottenuto con il 13° posto odierno il peggior risultato in gare di velocità negli ultimi 12 mesi (15 dicembre 2018, con il 17° posto nella discesa in Val Gardena fece peggio), interrompendo la striscia di podi consecutivi (otto) e perdendo soprattutto terreno in ottica Coppa del Mondo di super-g e nella overall.

Di pochissime parole, “Domme”, nel post gara, sussurrando solo il malumore per un disegno con tanta, troppa curva per i discesisti puri, tanto che non ha faticato solo il 30enne della Val d'Ultimo. Domani (ore 19) in discesa ci sarà da scommettere sul tentativo di una riscossa immediata.

Soddisfatto, invece, un Mattia Casse capace di confermarsi dopo il 5° posto di Lake Louise, anche se 2-3 decimi in meno avrebbero potuto portarlo dalla decima piazza sino alla top five, con il podio comunque lontano. “Cerco continuità e per questo si tratta comunque di un piazzamento che ci può stare – le parole del piemontese – Il grosso risultato arriverà, sciando al meglio e con calma si potrà crescere ancora, mantenendo però sempre i piedi per terra.

Non era un tracciato semplice da interpretare, non c'era molta velocità e io ho sbagliato qualcosina. Discesa? L'obiettivo è andare giù a tutta e poi si vedrà, qui la differenza si fa nella parte centrale e domani cercherò di essere me stesso e dare il massimo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
163
Consensi sui social

Discesa Maschile Beaver Creek (USA)

1° Pos.FEUZ Beat

SUI

2° Pos.CLAREY Johan

FRA