Questo sito contribuisce alla audience de

Odermatt Ŕ giÓ diventato grande: "Ho rischiato, Ŕ andata bene. Non guardo troppo avanti..."

Odermatt Ŕ giÓ diventato grande: 'Ho rischiato, Ŕ andata bene. Non guardo troppo avanti...'
Info foto

Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Odermatt Ŕ giÓ diventato grande: "Ho rischiato, Ŕ andata bene. Non guardo troppo avanti..."

Il 22enne elvetico, che trionfando nel super-g di Beaver Creek è entrato nel club dei vincitori in Coppa del Mondo, si confessa senza pensare a discesa e gigante.

Al terzo podio, è arrivata la prima vittoria.

Non in gigante, la specialità madre anche per Marco Odermatt, già terzo e secondo nelle ultime due prove tra le porte larghe nella scorsa annata di Coppa del Mondo, tra Kranjska Gora e Soldeu, ma in un super-g tra i più tecnici del circuito, quello sulla Birds of Prey di Beaver Creek che ha celebrato tutta la qualità del 22enne elvetico.

Il nativo del Canton Nidvaldo è stato capace di una prova straordinaria, condita anche da un rischio enorme alla fine del muro iniziale, che non gli è costato però troppi decimi; battuti Kilde e Mayer, due specialisti tra i migliori degli ultimi anni, e tutto il resto della compagnia a meno di una settimana di distanza da quel 7° posto di Lake Louise che già aveva rappresentato il miglior risultato in specialità per il talentuosissimo svizzero.

Non avrei mai pensato di riuscirci così presto, soprattutto in super-g – ha spiegato Odermatt – Stavo sciando bene, ma era sempre mancato qualcosa per il grande risultato, anche nel finale della scorsa stagione. La mia gara? Ho fatto un piccolo errore (così lo definisce), ma non ci ho pensato troppo perchè il mio stato mentale mi fa sempre guardare avanti, spingendo sul gas fino al traguardo”.

Non guarda troppo avanti, invece, per chi lo pronostica davanti anche in discesa e in particolare domenica in gigante, qui a Beaver Creek, ma pure in ottica lotta per la classifica generale. “E' davvero troppo presto, posso solo ragionare gara per gara e andare a tutta. Questa è la mia filosofia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
22
Consensi sui social