Questo sito contribuisce alla audience de

Pirovano aprirà ancora il super-g. La startlist della prima gara di Zauchensee: Goggia n° 13, Brignone col 15

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Pirovano aprirà ancora il super-g. La startlist della prima gara di Zauchensee: Goggia n° 13, Brignone col 15

Come in Val d'Isère, la trentina pesca il numero 1 per la sfida prevista venerdì dalle ore 10.45. Sofia e Federica saranno in chiusura del gruppo big inaugurato da Mowinckel e con Huetter prima di Bassino, che avrà il 9 con Gut-Behrami al cancelletto per undicesima. Nove le azzurre iscritte, per Elena Dolmen rientro immediato in Italia: il danno alla caviglia destra è importante.

La prima delle tre gare sulla “Kaelberloch” di Altenmarkt-Zauchensee, che tanto piace alle fantastiche ragazze dell'Italdonne, oggi capaci di dominare l'unica prova di discesa in programma.

Si comincia però dal super-g, il primo dei due previsti nella località salisburghese, e quello di venerdì sarà il recupero rispetto alla cancellazione di un mese fa a Sankt Moritz. Terza sfida stagionale di specialità, le prime due le hanno vinte le azzurre, con Sofia Goggia dominante proprio in Engadina e Federica Brignone che ha fatto altrettanto la settimana successiva in Val d'Isère.

Anche domani saranno loro i punti di riferimento per tutte, nel super-g che scatterà alle ore 10.45 (diretta tv su Eurosport 1 e Rai 2), con tracciatura tedesca e condizioni meteo che dovrebbero essere ideali.

Sarà un'altra azzurra, Laura Pirovano, ad aprire la contesa visto che, proprio come sulla Oreiller-Killy dove poi fece molto bene col 7° posto, la trentina ha pescato il numero 1: ovvio, non è il massimo in questa specialità. Dopo Laura, al cancelletto Kira Weidle, oggi fuori in prova, poi Gauche e le prime due austriache, Puchner e Venier.

Il primo fattore di questa gara potrebbe essere Ragnhild Mowinckel col numero 6: in crescita nelle ultime settimane, la norvegese sarà al via prima di Corinne Suter, che già nel training di discesa ha perso davvero tanto nel tratto più tecnico e potrebbe dover correre un altro super-g in difesa, anche se proprio qui sfiorò il successo due anni fa, bruciata per soli 4 centesimi da Federica Brignone.

Conny Huetter è stata di una costanza impressionante nelle prime quattro gare di velocità di inizio stagione, avrà il numero 8 e sarà una delle rivali principali dello squadrone di Rulfi, che proporrà come seconda atleta al cancelletto Marta Bassino. Può e deve convincersi di poter attaccare anche la vittoria in super-g, lei iridata in carica, la cuneese ancora senza podi in stagione: su una pista come questa se la deve giocare, col numero 9 prima di Kajsa Vickhoff Lie, che ha sbagliato come lei nel training di questa mattina, e Lara Gut-behrami (11).

La campionessa olimpica non ha ancora vinto in questa stagione nella sua specialità preferita, vuole il centro numero 40 in CdM e ha dimostrato di stare bene tornando sul podio nel gigante di Kranjska Gora. Dopo la fuoriclasse ticinese, ecco la connazionale Joana Haehlen col 12 e poi il pettorale rosso di Sofia Goggia: la bergamasca, 3^ oggi, cerca il primo timbro da queste parti, dove invece Brignone ha già vinto due volte, in combinata nel 2020 e in super-g, l'ultimo disputato sulla Kaelberloch, nel 2022.

La valdostana (prima di lei vedremo Gisin col numero 14) è stata la più veloce in prova, la condizione di forma e la fiducia a livelli mai visti in carriera, è la naturale favorita e un successo (che la porterebbe anche in vetta alla graduatoria di super-g, dopo quella di gigante) aprirebbe ulteriori scenari sulla classifica generale di Coppa del Mondo, scavalcando di nuovo Vlhova per avvicinare Shiffrin, attualmente a +232 pt e ricordiamo assente per l'intero week-end di Altenmarkt-Zauchensee, come la stessa slovacca.

Dopo le quindici, vedremo cosa “combinerà” Alice Robinson, attenzione però soprattutto al numero 23, quello di Ariane Raedler che in prova (5° tempo) ha dimostrato di stare bene e che su questa pista fu terza in quella gara vinta da Brignone nel 2022, unico podio dell'austriaca in CdM. Prima di lei, col 22 la quinta azzurra che è Roberta Melesi, con l'obiettivo top 15 nel mirino per la lecchese, seguita poi da Nicol Delago (che punterà maggiormente sulla discesa di sabato) col 39, Monica Zanoner (n° 44), Teresa Runggaldier (46) e Nadia Delago col 51.

Delle undici convocate per il trittico austriaco, rimane fuori Vicky Bernardi, che vedremo nella discesa di sabato per il suo debutto in Coppa del Mondo, e l'infortunata Elena Dolmen. La FISI ha ufficializzato il danno rimediato alla caviglia destra dalla bellunese, caduta oggi nel training e che ha riportato un edema osseo all'astragalo e alla porzione anteriore della tibia distale, con una lesione parziale del legamento calcaneo navicolare. Rientrerà in Italia nelle prossime ore e lo stop sarà almeno di qualche settimana.

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

 

SUPER-G FEMMINILE – ALTENMARKT-ZAUCHENSEE

 

Startlist: 1 Pirovano, 2 Weidle, 3 Gauche, 4 Puchner, 5 Venier, 6 Mowinckel, 7 C. Suter, 8 Huetter, 9 Bassino, 10 Lie, 11 Gut-Behrami, 12 Haehlen, 13 Goggia, 14 Gisin, 15 Brignone, 16 Robinson, 17 Gritsch, 18 Miradoli, 19 Flury, 20 Stuhec, 22 Melesi, 39 Nicol Delago, 44 Zanoner, 46 Runggaldier, 51 Nadia Delago.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
438
Consensi sui social

ABBIGLIAMENTO, SCELTI DAI LETTORI