Questo sito contribuisce alla audience de

Il 23-24 gennaio la CdM di snowboard cross a Bergamo: tutti i dettagli per un sogno realizzato

Foto di Redazione
Info foto

2014 Fabio Toschi www.fabiotos

Snowboardcoppa del mondo 2020/21

Il 23-24 gennaio la CdM di snowboard cross a Bergamo: tutti i dettagli per un sogno realizzato

Si avvicina l'appuntamento che andrà in scena in Città Alta, seconda tappa di una Coppa del Mondo dilaniata dal Covid. Da Michela Moioli a Cesare Pisoni e Franco Vismara, c'è chi non ha mollato per realizzare un capolavoro.

Una prima storica per una gara sprint in città, evento unico nel panorama dello snowboard cross.

Lungimiranza, programmazione, ma anche tanta testardaggine per mantenere in calendario la propria tappa di Coppa del Mondo, mentre tanti organizzatori in giro per l'Europa hanno già cancellato tutto, riducendo il massimo circuito a pochissimi appuntamenti.

Bergamo avrà il suo grande evento, il 23-24 gennaio 2021, con una due giorni spettacolare sulla Fara di Città Alta, il cuore pulsante del piccolo borgo medievale. Il progetto della tappa bergamasca arriva da lontano; come noto, l'idea è nata dal grande sogno nel cassetto divenuto realtà di Michela Moioli, l'olimpionica che da sempre desiderava gareggiare nella sua città natale.

Franco Vismara, presidente dello Sci Club FAB Snow Eagle e AD del Valmalenco Bernina Ski Resort, insieme ad Antonio Noris (al timone dello Sci Club Goggi) hanno deciso di realizzare questo sogno, supportati dallo stesso direttore sportivo della nazionale azzurra di snowboard, Cesare Pisoni, portando avanti con convinzione e determinazione il progetto e scegliendo il prato della Fara di Città Alta che, per questa speciale occasione, sarà imbiancato dalla neve portata direttamente dalla Valmalenco, aggiudicandosi così il primato di primo tracciato cittadino in Italia ospitante una gara di Coppa del Mondo di questa specialità.

Di assoluta importanza per la realizzazione del progetto è stato il patrocinio di Regione Lombardia e del Comune di Bergamo, che hanno creduto molto nella gara a conferma del valore dello sport a livello sia comunale sia regionale, il supporto di Cancro Primo Aiuto Onlus, da sempre attiva in ambito sportivo, oltre alla stretta collaborazione, ovviamente, con FIS e FISI.

Strutturata in due giornate, la CdM di snowboard cross a Bergamo vedrà sfidarsi 60 uomini e 30 donne; sabato 23 gennaio si entrerà nel vivo della competizione dando il via alle gare sprint a livello individuale, con finali previste dalle ore 14.00. Domenica 24, invece, sarà la giornata dedicata alla gara a squadre (ogni nazione potrà avere 2 o 3 team al massimo fino ad arrivare a un totale di 32 team sfidanti), con finali sempre dalle 14.00. Lo ricordiamo, il tracciato bergamasco prevede la partenza da Pozzo Bianco, nella piazzetta affacciata su via Porta Dipinta, sino ad arrivare alla Fara.

Un evento, purtroppo, costretto ad andare in scena senza pubblico, ma che verrà trasmesso in diretta sui canali Rai e su Eurosport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
78
Consensi sui social

Snowboardcross Femminile Replaces Bergamo Chiesa in Valmalenco (ITA)

Snowboardcross Maschile Replaces Bergamo Chiesa in Valmalenco (ITA)