Mercoledì 22 Agosto, 0:14
Utenti online: 1414
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Facebook Sion 2026

Il Canton Vallese dice no alla candidatura di Sion per i Giochi invernali del 2026

Il Canton Vallese dice no alla candidatura di Sion per i Giochi invernali del 2026

Mancano ancora i risultati definitivi ma si può già dare per certo il "no" del Canton Vallese alla candidatura di Sion per il Giochi invernali del 2026.

Gli elettori tramite referendum hanno bocciato lo stanziamento di 100 milioni di franchi per l’organizzazione dei Giochi col 53,9% dei voti contrari e i risultati di due piccoli comuniChalais e Contey, che sono ancora da conoscere, comunque non sposteranno più di tanto questa percentuale. Se le località di montagna avevano concesso un parere timidamente favorevole, è stato invece netto il "no" delle città, come la stessa candidata (60,9%), Monthey (65%) e Martigny (61%).

C’è stata differenza di consensi anche tra germanofoni, leggermente favorevoli, e francofoni, decisamente sfavorevoli. Il rapporto tra la capitale del Canton Vallese e i Giochi invernali è stato storicamente molto complicato, essendo stata bocciata nel 1976, nel 2002 e nel 2006, in quest’ultimo caso fu battuta da Torino 53 a 36. Ora questa bocciatura referendaria, malgrado la candidatura fosse stata sostenuta da personaggi anche non vallesani, come le sorelle campionesse olimpiche Dominique e Michelle Gisin.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA