Sabato 18 Novembre, 15:11
Utenti online: 1950
Jacopo Barbieri
Jacopo Barbieri

foto di Getty Images

Nel Gigante dell’Alta Badia l’Italia è profeta in patria

Nel Gigante dell’Alta Badia l’Italia è profeta in patria

La terza e la quarta delle cinque gare in programma sulle Dolomiti si disputeranno in Alta Badia: al tradizionale Gigante sulla Gran Risa viene affiancato per il secondo anno consecutivo un Gigante Parallelo.

Entrato nel calendario di Coppa del Mondo nel 1985, quello dell’Alta Badia è, insieme a quello di Adelboden, il Gigante più bello e difficile in calendario. Tutti i più grandi interpreti di questa disciplina hanno scritto il proprio nome nell’albo d’oro, cominciando da Ingemar Stenmark, vincitore nella prima edizione del 15 dicembre 1985, fino a Marcel Hirscher, primo nelle ultime tre edizioni datate 22 dicembre 2013, 21 dicembre 2014 e 20 dicembre 2015.

In tutto sono 31 le edizioni del Gigante disputato sulla Gran Risa e la voce grossa la fanno i portacolori azzurri. Alberto Tomba è infatti colui che si è imposto per il maggior numero di volte, ben 4 (13 dicembre 1987, 16 dicembre 1990, 15 dicembre 1991 e 22 dicembre 1994). Alle sue spalle a quota 3 vittorie troviamo il già citato Hirscher, trionfatore delle ultime tre edizioni, Kalle Palander, primo nel 2003, nel 2006 e nel 2007, ed un altro azzurro, Massimiliano Blardone.

L’ossolano vinse il Gigante dell’Alta Badia il 18 dicembre 2005 per poi ripetersi il 20 dicembre 2009 ed il 18 dicembre 2012. Non è abbastanza, altri due italiani sono stati capaci di imporsi in questa gara: il primo è Richard Pramotton, che vinse il 14 dicembre 1986 nella storica edizione della tripletta (Tomba fu secondo e Oswald Tötsch terzo), il secondo è Davide Simoncelli, che il 21 dicembre 2003 conquistò qui la prima delle sue due vittorie in carriera.

Anche a livello di podi comanda l’Italia: Tomba guida la classifica a quota 8 top three (le 4 vittorie, 2 secondi e 2 terzi posti, fra i quali viene ricordato quello del 17 dicembre 1995, ossia quello del famoso lancio della coppa verso il fotografo), seguito a 5 da Michael Von Grünigen e da Davide Simoncelli, che al successo del 2003 aggiunge 4 secondi posti. Podi azzurri arrivano anche da Max Blardone (3, sempre primo quando ha chiuso fra i primi tre), Richard Pramotton (2, la vittoria del 14 dicembre 1986 ed il secondo posto del giorno successivo), Robert Erlacher (terzo il 15 dicembre 1985), Oswald Tötsch (terzo nella già citatissima prova del 14 dicembre 1986), Matteo Nana (terzo il 22 dicembre 1996) e Patrick Holzer (secondo il 20 dicembre 1998). In tutto dunque sono 22 i podi italiani nel Gigante dell’Alta Badia.

Per concludere il discorso relativo a questa gara, va ricordato che oltre a Marcel Hirscher, solamente Ted Ligety fra gli atleti in attività è stato capace di imporsi sulla Gran Risa. L’americano ci è riuscito 2 volte, la prima il 19 dicembre 2010 e la seconda il 16 dicembre 2012.

Lo Slalom Gigante dell’Alta Badia si disputerà domenica 18 dicembre; prima manche fissata per le ore 9.30, seconda alle ore 12.30.

Come accennato, l’Alta Badia ospiterà per il secondo anno consecutivo anche un Gigante Parallelo, previsto a partire dalle ore 18 di lunedì 19 dicembre. Nell’unica edizione disputata dodici mesi fa, successo di Kjetil Jansrud davanti ad Aksel Lund Svindal e ad Andre Myhrer.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Slalom Gigante Maschile Alta Badia (ITA)
PODIO

Nation: AUT
Status: ACT

Nation: FRA
Status: ACT

Nation: ITA
Status: ACT
Parallel GS Maschile Alta Badia (ITA)
PODIO

Nation: FRA
Status: ACT

Nation: SUI
Status: ACT

Nation: NOR
Status: ACT