Sabato 25 Novembre, 1:23
Utenti online: 876
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images / AFP

Sarrazin: "Non ho mai sognato davvero di vincere una gara di Coppa del Mondo"

Sarrazin: 'Non ho mai sognato davvero di vincere una gara di Coppa del Mondo'

Tratte da fis-ski.com e da fisi.org le dichiarazioni dei tre del podio del gigante parallelo in notturna di Coppa del Mondo dell'Alta Badia e degli azzurri Florian EisathLuca De Aliprandini.

Cyprien Sarrazin (da fis-ski.com): "Non ho mai sognato davvero di vincere una gara di Coppa del Mondo. Il mio obiettivo principale è quello di sciare il più velocemente possibile e divertirmi. Stavo solo cercando di fare del mio meglio. Ero così concentrato che non guardavo nemmeno chi scendeva di fianco a me”.

Carlo Janka (da fis-ski.com): "Non mi aspettavo di arrivare in finale. Ho fatto alcuni passi in avanti nelle mie partenze dal cancelletto e questo è stato davvero importante oggi per questa competizione e anche tra le porte ho avuto un feeling molto buono ed è stato divertente fare questa competizione. E’ bello essere sul podio oggi e spero di poter andare avanti nelle prossime gare con un po' più di fiducia".

Kjetil Jansrud (da fis-ski.com): "Penso che il parallelo sia una disciplina divertente. Ho sciato sia in slalom parallelo sia in gugante parallelo e di sicuro lo slalom parallelo è molto diverso rispetto allo slalom normale. Il gigante parallelo ha una sorta di somiglianza col gigante e penso che probabilmente c’è un po’ più di azione”.

Florian Eisath (da fisi.org): “Non posso lamentarmi della mia gara, ho fatto del mio meglio e sono uscito agli ottavi per pochissimo. Penso che questa gara sia molto spettacolare e vedo che entusiasma il pubblico. Per me quest'anno la Badia è davvero un posto speciale".

Luca De Aliprandini (da fisi.org): "Un gran spettacolo, anche se a mio avviso sarebbe ancora più spettacolare con gli sci da slalom. Io ho pagato la prima manche, poi nella seconda ci ho provato ma non è bastato".

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA