Questo sito contribuisce alla audience de

Il Wunderteam vuole tornare a dominare nella velocitÓ. Max Franz: "Punto ad una coppa di specialitÓ"

Il Wunderteam vuole tornare a dominare nella velocitÓ. Max Franz: 'Punto ad una coppa di specialitÓ'
Info foto

2017 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Il Wunderteam vuole tornare a dominare nella velocitÓ. Max Franz: "Punto ad una coppa di specialitÓ"

Anche la nazionale austriaca si sta preparando per le gare di Lake Louise nel centro di allenamento a Copper Mountain.

E il Wunderteam punta decisamente in alto, per la stagione di velocità al via con discesa e super-g di Coppa del Mondo in Canada, nel week-end del 30 novembre-1 dicembre.

Recuperati tutti gli uomini migliori da problemi fisici vari, gli aquilotti si presentano con un poker di uomini niente male: Hannes Reichelt è il veterano del gruppo e a 39 anni, dopo aver messo da parte la brutta vicenda doping che l'aveva coinvolto, prima che venisse assolto da qualsiasi accusa, cerca almeno un grande colpo in una delle classiche del circuito, magari nella “sua” Kitzbuehel che l'ha visto salire per l'ultima volta sul podio, al 3° posto della discesa sulla Streif il 20 gennaio 2018.

Le carte più importanti per riportare in Austria almeno una Coppa del Mondo di specialità nella velocità, trofeo che manca nell'immensa bacheca biancorossa addirittura dalla stagione 2011/12 (quando Klaus Kroell s'impose in discesa), dovrebbero rispondere ai nomi di Vincent Kriechmayr, Matthias Mayer e Max Franz.

Il 28enne di Gramastetten, doppia medaglia mondiale ad Are e battuto da Dominik Paris all'ultima gara della scorsa annata, nella sfida per la sfera di cristallo in super-g, considera le due settimane in Colorado “le più importanti nel corso della preparazione verso la stagione, perchè è qui che possiamo sistemare i dettagli fondamentali per competere al top”.

Per quanto riguarda il bi campione olimpico (discesa a Sochi 2014, super-g a PyeongChang 2018), va detto che Mayer è reduce da una stagione con due soli podi (2° in super-g a Bormio, 3° in discesa a Kvitfjell) e, nell'anno senza grandi eventi, dovrà “svegliarsi” ed essere molto più continuo nell'arco dei tanti appuntamenti previsti per puntare finalmente ad una Coppa del Mondo.

Chi vuole una sfera di cristallo nel salotto di casa, come ha dichiarato apertamente nei giorni scorsi, è un Max Franz (nella foto in volo sulla Saslong) che, smaltito l'infortunio di Kitzbuehel che l'ha costretto a chiudere anticipatamente la stagione 2018/19 per la frattura rimediata al calcagno destro, tornando ad allenarsi senza particolari problemi sin dall'estate. Il carinziano aveva vissuto la miglior stagione della carriera, in piena lotta per il pettorale rosso almeno sino a fine dicembre, dopo aver vinto nel giro di una settimana la discesa di Lake Louise e il super-g di Beaver Creek: “Sto bene e penso di poter tornare presto a quel livello - ha detto il 30enne di Klagenfurt – L'obiettivo è giocarsela almeno per una coppa di specialità, è l'obiettivo di tutta la nostra squadra”.

Non saranno molto d'accordo Dominik Paris, Beat Feuz e compagnia: sarà vera battaglia quest'anno nella velocità...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
64
Consensi sui social

Super-G Maschile Lake Louise (CAN)

1° Pos.DRESSEN Thomas

GER

2° Pos.PARIS Dominik

ITA

3° Pos.FEUZ Beat

SUI

3° Pos.JANKA Carlo

SUI

1° Pos.MAYER Matthias

AUT

2° Pos.PARIS Dominik

ITA

3° Pos.CAVIEZEL Mauro

SUI