Questo sito contribuisce alla audience de

Ancora super Janka a Lake Louise; Paris si avvicina, ma ad impressionare è Vincent Kriechmayr

Ancora super Janka a Lake Louise; Paris si avvicina, ma ad impressionare è Vincent Kriechmayr
Info foto

Fisi Pentaphoto

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Ancora super Janka a Lake Louise; Paris si avvicina, ma ad impressionare è Vincent Kriechmayr

Seconda e ultima prova della discesa libera maschile in programma domani: Peter Fill è ancora lontano come Lele Buzzi e Mattia Casse.

E' ancora di Carlo Janka il miglior tempo sulla Men's Olympic, nella seconda e ultima prova della discesa libera maschile di Lake Louise, che aprirà la stagione della velocità sabato sera, alle ore 20.15 italiane.

Il 33enne svizzero sembra davvero trovarsi a meraviglia, dopo i tanti problemi alla schiena risolti solo da poche settimane, tanto che il grigionese ha abbassato di quasi 3 secondi il tempo che aveva firmato ieri, aumentando il margine sui rivali con necessari... distinguo.

Sì, perchè chi ha impressionato veramente è Vincent Kriechmayr, il migliore per tre quarti di gara (con un paio di decimi sullo stesso Janka e dai 4-5 decimi in su rispetto agli altri) prima di rialzarsi e terminare a 1”75, mentre Dominik Paris è stato autore di una prova più che confortante, rallentando nel finale per concludere poi al 6° posto, a 92 centesimi dalla testa.

Alle spalle di Janka, ci sono Travis Ganong (a 58 centesimi) e Matthias Mayer (a 64), ma anche uno strepitoso Marco Odermatt, 4° a 81 centesimi partendo per 70esimo. Attenzione anche al giovanissimo svizzero quale possibile sorpresa per la gara. C'è Thomas Dressen, al rientro dopo un anno di stop, in crescita e quinto, distante 87 centesimi, poi nei 10 anche Clarey, Danklmaier (che ha spinto nella selezione interna austriaca), Ferstl e Allegre, in corsa per un posto nella Francia).

Si è nascosto nuovamente Beat Feuz, a 1”55 dal compagno di squadra e senza parziali particolarmente rilevanti, così come Jansrud e Franz. Non ha invece preso il via Aleksander Aamodt Kilde.

Gli altri azzurri? Peter Fill sembra ancora lontano dalla miglior condizione: per il nativo di Castelrotto 3 i secondi di distacco dal miglior tempo, mentre Mattia Casse ha subito un passivo di 2”32, Lele Buzzi ha perso molto nel finale chiudendo a 2”61 dopo una prova discreta, con Federico Simoni infine staccato di 3”23.


CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA PROVA


SECONDA PROVA DISCESA LIBERA MASCHILE – LAKE LOUISE


Carlo Janka in 1'47”64

2° Travis Ganong + 0”58

3° Matthias Mayer + 0”64

4° Marco Odermatt + 0”81

Thomas Dressen + 0”87

Dominik Paris + 0”92

7° Johan Clarey + 0”94

8° Daniel Danklmaier + 1”03

9° Josef Ferstl + 1”04

10° Nils Allegre + 1”06

32° Mattia Casse + 2”32

42° Emanuele Buzzi + 2”61

51° Peter Fill + 3”01

55° Federico Simoni + 3”23

© RIPRODUZIONE RISERVATA
175
Consensi sui social