Mercoledì 22 Maggio, 8:37
Utenti online: 479
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Dorothea Wierer: "Sono soddisfatta di avere il pettorale giallo, ma la stagione è ancora lunga"

Dorothea Wierer: 'Sono soddisfatta di avere il pettorale giallo, ma la stagione è ancora lunga'

Le dichiarazioni di Dorothea Wierer dopo il secondo posto ottenuto oggi nella  Sprint femminile di Pokljuka, la prima della Coppa del Mondo 2018-19.

L'altoatesina ha conquistato il 22° podio in carriera, il sesto nel format, e soprattutto si è portata al comando della classifica generale di Coppa del Mondo. Domani nell'Inseguimento, che prenderà il via alle 14:45, partirà a 14" da Kaisa Mäkäräinen. 

Wierer ha disputato un'ottima gara sugli sci ed è stata fenomenale nel tiro, poichè è stata rapidissima nel coprire i 10 bersagli, ottenendo peraltro il miglior tempo di range time: "Sono contenta perchè ho fatto uno zero al tiro e sugli sci non sono andata male, ma ho fatto fatica perchè la pista era un po' ghiacciata e in queste condizioni faccio fatica. Il pettorale vale poco in questo inizio stagione e magari domenica già lo perderò dopo la pursuit, però è una bella soddisfazione. La stagione è lunga e chissà cosa succederà, però è importante capire che il lavoro estivo è stato fatto nella giusta direzione, è bello avere Lisa Vittozzi vicina in classifica e nei tempi, ci alleniamo sempre insieme ed è bello vedere che nelle gare siamo vicine, anche se in gara ognuno pensa a se stesso. Credo possiamo affermare che in questo momento sul circuito femminile l'Italia sia la squadra più forte". 

Queste invece le dichiarazioni di Lisa Vittozzi, che dopo il 6° posto dell'Individuale si è confermata su livelli di eccellenza, chiudendo 5a ad un passo dal podio"Era un format a cui puntavo in questo fine settimana - ha raccontato Lisa -, ho sbagliato un bersaglio di un niente come un pollo nella seconda serie ma ci può stare nel nostro sport. Sugli sci sono andata bene, sono soddisfatta comunque della gara perchè i distacchi dietro alla  Makarainen sono minimi e nella pursuit di domenica ci sarà sicuramente da divertirsi. Vedremo cosa succederà". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA