Questo sito contribuisce alla audience de

Lo sci alpino porta altri due argenti alle Paralimpiadi azzurre con De Silvestro e Bertagnolli-Ravelli

Foto di Redazione
Info foto

Ryan Pierse

Olimpiadipechino 2022

Lo sci alpino porta altri due argenti alle Paralimpiadi azzurre con De Silvestro e Bertagnolli-Ravelli

Pechino 2022: René è gran secondo nel gigante del para sitting, stesso piazzamento (e terza medaglia in quattro gare) per il trentino nella categoria visually impaired.

E' di nuovo lo sci alpino, esattamente come a PyeongChang 2018, a regalare grandi soddisfazioni al movimento paralimpico italiano.

All'alba sono arrivate la terza e quarta medaglia di questa spedizione ai Giochi di Pechino 2022, con due argenti a partire da quello conquistato nel para sitting da René De Sulvestro. Già quarto in combinata, il giovanissimo altoatesino è stato battuto solo dal norvegese Jesper Pedersen in gigante, precedendo a sua volta il cinese Ziu Liung.

Nella categoria visually impaired, ha timbrato ancora una volta Giacomo Bertagnolli in coppia con la sua guida Andrea Ravelli: settima medaglia ai Giochi Paralimpici Invernali, la terza in questa edizione cinese, con il secondo posto nel “suo” gigante per il trentino, che era al comando dopo la 1^ manche ma è stato rimontato da quel fenomeno che risponde al nome di Johannes Aigner, 16enne capace di cogliere la quarta medaglia in altrettante gare a Pechino 2022 (con la guida Matteo Fleischmann al suo fianco).

Il bronzo è andato alla Slovacchia di Miroslav Haraus e Maros Hudik.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
36
Consensi sui social

Si parla ancora di Olimpiadi

Olimpiadi Invernali

Lo sci nel deserto che costa più di tutte le Olimpiadi...

Dario Puppo, Giovedì 6 Ottobre, 09:00
Olimpiadi Invernali

La Spagna ritira ufficialmente la candidatura per le Olimpiadi Invernali 2030

Davide Sarti, Mercoledì 22 Giugno 2022
Milano Cortina 2026

Livigno e l'Aquagranda diventano centro di preparazione olimpica per i Giochi del 2026

Fabio Poncemi, Giovedì 16 Giugno 2022

Ultimi in Sport invernali

Voci azzurre dall'Atomic Day. Goggia pronta: Dopo la sfida più difficile ora penso a migliorarmi

Voci azzurre dall'Atomic Day. Goggia pronta: Dopo la sfida più difficile ora penso a migliorarmi

La bergamasca stella polare, assieme a Shiffrin e Kilde, dell'incontro con i media nel quartier generale di Altenmarkt. Confermata la preferenza di saltare l'opening di Soelden: Focus su Zermatt/Cervinia. Nadia Delago: Sofia un riferimento, ma in generale mi alleno con una squadra fortissima. Ecco il primo Vinatzer... redster: Penso anche al gigante e a crescere sotto ogni aspetto in slalom, di conseguenza arriveranno i risultati.