Domenica 16 Dicembre, 9:13
Utenti online: 3117
Massimo Brignolo
Massimo Brignolo

Olimpiadi 2026: Milano-Cortina, Calgary e Stoccolma invitate a candidarsi dal CIO

Olimpiadi 2026: Milano-Cortina, Calgary e Stoccolma invitate a candidarsi dal CIO

La sessione del CIO che assegnerà le Olimpiadi Invernali del 2026 viene trasferita a Losanna (come detto da settimane) e anticipata alla seconda metà di giugno in concomitanza con l'inaugurazione della nuova sede del CIO

Era nell'aria, dopo la consegna ai partecipanti alla sessione CIO di Buenos Aires del rapporto di valutazione della commissione guidata dal vicepresidente del CIO, Juan Samaranch, che aveva di fatto escluso Erzurum. E' stata questione di una ventina di minuti, lo spagnolo ha riassunto il giudizio sulle tre città che ambivano alla candidatura e la sessione ha votato all'unanimità

Milano-Cortina, Calgary e Stoccolma a stretto giro di posta riceveranno l'invito formale da parte del CIO a lavorare al loro dossier di candidatura per l'assegnazione che, originariamente prevista il prossimo mese di settembre a Milano ha richiesto alcune modifiche logistiche. Le regole del CIO prevedono che la sessione che procede alla assegnazione dei Giochi non possa effettuarsi in una nazione in corsa; come già anticipato settimane fa, la candidatura italiana fa sì che la sessione non possa più svolgersi a Milano ma che venga spostata a Losanna. La notizia è, però, che le tre candidate avranno due mesi in meno per lavorare: la sessione CIO sarà anticipata intorno al 23 giugno. 

Juan Samaranch, invitando la sessione a seguire la raccomandazione della commissione ha sottolineato come "le tre candidate abbiano un grande progetto in linea con la Agenda 2020 al punto che in futuro ognuna di esse potrà supportare il CIO in questa direzione. Le potenziali candidate hanno infrastrutture perfette e le competenze necessarie, ognuna delle tre sarebbe un partner ideale per il CIO e tutte e tre sono garanzia di eredità olimpica, nulla potrà accadere nel 2042 che ci farà vergognare della scelta". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA