Giovedì 23 Novembre, 10:22
Utenti online: 1341
Andrea Ferretti
Andrea Ferretti
Giornalista, Freerider

Freeride World Tour. Ecco i risultati della gara di oggi in Austria

Freeride World Tour. Ecco i risultati della gara di oggi in Austria

I più grandi atleti freeride al mondo si sono sfidati stamattina a Fieberbrunn, nel Tirolo austriaco, dando il tutto per tutto nel tentativo di strappare più punti possibili e assicurarsi così un posto nelle tappe finali del Tour in Alaska e Svizzera il prossimo mese.

Saranno infatti solo i migliori 12 sciatori e le migliori 6 sciatrici, e rispettivamente i migliori 6 snowboarder uomini e 4 donne a poter accedere alla tappa di Heines, in Alaska, il prossimo 17 marzo, e quindi alla gran finale di Verbier l’1 aprile.

È stato grande spettacolo: il terreno di gara scelto è stato la facciata conosciuta come Wildseeloder, che, dall’altezza dei suoi 2,118m, offre 600m verticali di terreno molto vario, ampiamente innevato da giorni di precipitazioni nella scorsa settimana.

La mattinata si è aperta con diverse cadute dovute alle condizioni difficili del manto nevoso, ma ha poi preso il decollo.


Sci Maschile

Podio a maggioranza svedese nello sci maschile, con Christopher Kurdell (SWE) in prima posizione con una run da vero e proprio alieno, toccando tutte le zone più estreme del terreno di gara e ragalandoci un salto da cliff davvero da mozzare il fiato. Il tutto condotto con stile ed eleganza, facendo sembrare una discesa di sci estremo come la cosa più facile naturale del mondo. Ottima stagione per lui che al momento è primo in classifica generale.

Logah Peohata (USA) riesce giocare bene le sue carte classificandosi secondo. Era infatti la sua unica possibilità per continuare nel Tour e riemergere dalla 22esima posizione. Si guadagna così l’accesso alle fasi finali del Tour.

Terzo Reine Barkered (SWE), presenza fissa nella parte alta della classifica generale del Tour degli ultima anni.


Snowboard Maschile

Sammy Luebke (USA) arriva ancora primo e si consolida in testa alla classifica generale. Sceglie la zona più estrema del terreno di gara scovando diversi salti da cliff spettacolari e mostrando un’estrema padronzanza unita ad una tecnica più che solida. Anche nella parte bassa del terreno di gara, un vero e proprio park naturale con terreno più pianeggiante e molti salti naturali, non smette di stupirci.

Secondo - e con questo al secondo podio di stagione -  Jonathan Penfield (USA). Ottima stagione per lui che si trova al suo primo anno nel Tour e sta dimostrando di avere la stoffa adatta a competere cosi campioni, e batterli. Terzo Thomas Feurstein (AUT).


Sci femminile

Predominio austriaco con Lorraine Huber (AUT) che ci dà conferma del suo stato di forma eccezionale ed è in piena volata aggiudicandosi per la seconda volta di fila il gradino più alto del podio. Seconda Eva Walkner (AUT), vera e propria leggenda dello sci freeride e già due volte campionessa del mondo.

Terza Hazel Birnbaum (USA), guadagna punti fondamentali per risalire dalla 10ima posizione e assicurarsi così il passaggio alle eliminazioni e procedere nel viaggio verso la finale.

La nostra Arianna Tricomi (ITA) si classifica oggi 5ta ed è terza in classifica generale e pronta a battersi nelle fasi finali del Tour.


Snowboard Femminile

Prima Marion Haerty (FRA), linea tecnica nella parte alta e a curvoni morbidi nella powder in chiudura. Seconda invece Shannan Yates (USA): aveva bisogno di questa vittoria per accedere alle prossime tappe e non delude nessuno. terza Audrey Hebert (CAN), al suo primo anno nel Tour e in vena di grandi performance.

I giochi ora si fanno sempre più duri con l’avvicinarsi della semifinale ad Heines, il prossimo 17 marzo, e la gran finale in Svizzera, all’Extreme Verbier, il prossimo 2 aprile.

Le classifiche complete su www.freerideworldtour.com

A questo link il replay completo della gara

© RIPRODUZIONE RISERVATA