Questo sito contribuisce alla audience de

Al via il progetto di collegamento tra la Doganaccia e il Corno alle Scale

Sempre dalla Direttissima con vista sulla Doganaccia
Info foto

Roberto Greco

AppenniniIMPIANTI

Al via il progetto di collegamento tra la Doganaccia e il Corno alle Scale

Entro il 2020 una funivia unirà la Doganaccia al Corno delle Scale. Dopo anni di discussioni sul progetto di collegamento tra la Toscana e l’Emilia Romagna, finalmente il sogno diventa realtà. Per l’attuazione dell’opera è previsto un investimento di 11,5 milioni di euro di cui 5,5 milioni verranno assegnati nel 2018  all’Emilia e 3 milioni alla Toscana ai quali si aggiungeranno 1 milione e 150mila euro nel 2019.

La realizzazione di questo impianto ha una valenza che va ben oltre rispetto al turismo invernale. Per me è un’infrastruttura per potenziare il turismo slow — ha detto Andrea Corsini, Assessore al Turismo  —. Allargherei un po’ il tiro rispetto agli sport invernali, il nostro Appennino non può vivere solo di quello”.

Con l’unione dei due versanti si verrebbe a costituire un comprensorio sciistico con oltre 120 km di piste da sci con un unico skipass che permetterebbe il rilancio del turismo nell’Appennino tosco-emiliano.

Oltre al collegamento tra la Toscana e l’Emilia Romagna sono previsti anche altri progetti come il potenziamento del sistema d’innevamento e i bacini idrici del Monte Cimone, un sistema di controllo accessi agli impianti di risalita del comprensorio Abetone-Cutigliano e nuovi impianti di innevamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
285
Consensi sui social

Approfondimenti

Corno alle Scale
Corno alle Scale COMPRENSORIO

Corno alle Scale

Corno alle Scale

Si parla ancora di Appennini

Prati di Tivo

Prati di Tivo, si rischia la chiusura degli impianti di risalita

Michela Caré, Mercoledì 22 Luglio
Doganaccia

Doganaccia, una seggiovia sostituirà lo skilift del campo scuola

Michela Caré, Giovedì 9 Luglio 2020
Roccaraso

Nuova cabinovia "Pallottieri" a Roccaraso

Michela Caré, Giovedì 25 Giugno 2020
Terminillo

Terminillo, pista da fondo "Cinque Confini" omologata dalla Fisi

Redazione Turismo, Domenica 20 Ottobre 2019
Appennini

Laceno, riaprono gli impianti. La Regione stanzia 12 milioni di euro

Michela Caré, Venerdì 18 Ottobre 2019