Sabato 18 Novembre, 7:33
Utenti online: 857
Vacanze in armonia con l'ambiente e la natura
Andrea Ferretti
Andrea Ferretti
Giornalista, Freerider

Anche lo skilift si converte al fotovoltaico

Il primo skilift completamente alimentato ad energia solare

E' svizzero il primo impianto di risalita alimentato interamente ad energia solare, uno skilift ecologico azionato completamente grazie all’energia solare. A ospitarlo è la stazione sciistica svizzera che sovrasta la località Walser di Tenna, nella Safiental, cantone svizzero dei Grigioni. L’impianto di risalita è entrato in funzione lo scorso 17 dicembre ed ha subito stupito per la capacità di coniugare soluzioni tecnologiche all’avanguardia ed un’altissima efficienza energetica.

La realizzazione del “Solarskilift” è costata 1,35 milioni di franchi svizzeri (circa un milione di euro) e due anni di lavori alla Skilift Tenna, cooperativa locale che ha in parte beneficiato di donazioni da parte di comuni, organizzazioni e privati.
L’impianto si sviluppa su una lunghezza di 450 metri e ricava l’energia necessaria al suo funzionamento da 82 pannelli fotovoltaici disposti lungo il percorso che sono stati prontamente ribattezzati “ali solari” per via della loro forma.

I pannelli sono in grado di direzionarsi automaticamente verso il sole per ottenere la massima resa energetica ed in caso di forti nevicate possono essere posizionati verticalmente per evitare accumuli pericolosi per la stabilità della struttura.
È stato calcolato che l’impianto fornirà complessivamente circa 90 mila kWh di energia all'anno, 25 mila dei quali saranno usati per azionare l'impianto di risalita, mentre il rimanente confluirà nella rete pubblica e verrà rivenduto come “energia pulita”. Anche nel caso di più giorni di maltempo il funzionamento dell’impianto sarà quindi garantito dalla riserva accumulata precedentemente.

Si tratta di un’iniziativa davvero interessante che si spera venga presa a modello e replicata anche in altre zone sciistiche.