Questo sito contribuisce alla audience de

Blizzard Firebird HRC WC-Piston

allroundtopLIVELLO 7

Blizzard Firebird HRC WC-Piston

2021 2022 Versione 2023
sci blizzard Firebird HRC WC-Piston

Cosa dice l'azienda

Il nuovo Firebird HRC di Blizzard introduce nella collezione un modello più versatile. Con un centro da 76 millimetri e un raggio medio, è l’ideale per sciatori potenti che non vogliono scegliere tra slalom e gigante. È costruito per sciatori alla ricerca di uno sci da gara performante con cui stare in pista tutto il giorno, ma che sia altrettanto divertente, adatto a solcare curve ampie e veloci o particolarmente serrate su pendii scoscesi. Firebird HRC è costruito totalmente a Mittersill, in Austria, ed è provvisto delle migliori tecnologie Blizzard: C-Spine e C-Armor.

Capacita: MOLTO ESPERTO (L. 6-7), LIVELLO 7

misure disponibili: 158,166,174,182

posizione di marcia: No

Raggio: 15m @ 174

Sidecut:126/76/107 @ 174

Bindings:XCELL 12 DEMO

Tecnologie:

Struttura
Sandiwch Compound Sidewall; Legno, Titanio, Construzione Racing, C-Spine

Tecnologie
Dura-Tec; Full Camber; Sidewall; GripWalk

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 72 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Abbiamo provato il Blizzard Firebird HRC WC-Piston sulle nevi invernali di Pila nell’inverno 2022, su terreni compatti e neve invernale.
Laura Jardi racconta come sia uno sci “bello e facile nell'arco medio e ampio per un livello 6 e 5”, sciando sia di spigolo che con la rotazione del piede, è “maneggevole” per Michela Speranzoni mentre Isabel Anghilante ne loda la galleggiabilità su nevi non più compatte.
La struttura è sempre presente, offre buona tenuta nell’arco della giornata (Federico Casnati) ma inizia a soffrire su nevi dure (Gianluca Branciaroli).
I risultati migliori si hanno nelle curve medie, terreno ideale per lo sci austriaco, soprattutto se su pendii non troppo ripidi e con neve omogenea e compatta. Lo sci riceve una media molto omogenea nelle votazioni sulla scheda del test, segno che i tecnici Blizzard hanno centrato il profilo descritto, senza premiare più un aspetto a discapito di un altro.
Peculiarità dello sci è il centro più largo di alcuni altri modelli, che aiuta in stabilità e nell’appoggio, ma rallenta la gestione dell’arco corto (Michela Speranzoni e Federico Casnati) e non aiuta l’inversione di spigolo (Gianluca Branciaroli). Bisogna sempre sciare centrali anche per riuscire a chiudere bene la curva, a causa della coda rigida (Michela Speranzoni).
Lo sci viene consigliato dal nostro Test Team a sciatori di medio livello (dal 5 a salire).

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“maneggevole e...”

Michela Speranzoni

Michela Speranzoni Maestro di Sci e Allenatore di I° Livello

“bello e facile...”

Laura Jardi

Laura Jardi Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“galleggiabilità”

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci

“sci da portare per...”

Gianluca Branciaroli

Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino

“sci con ottima...”

Federico Casnati

Federico Casnati Redazione Neveitalia

Tutti i tester
Michela Speranzoni Michela Speranzoni Maestro di Sci e Allenatore di I° Livello
Laura Jardi Laura Jardi Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatore di II° Livello Sci
Gianluca Branciaroli Gianluca Branciaroli Allenatore II di Sci Alpino
Federico Casnati Federico Casnati Redazione Neveitalia