Questo sito contribuisce alla audience de

Blizzard Firebird HRC

allroundtopLIVELLO 6/7

Blizzard Firebird HRC

COSA DICE L'AZIENDA

Il nuovo Firebird HRC di Blizzard introduce nella collezione un modello più versatile. Con un centro da 76 millimetri e un raggio medio, è l’ideale per sciatori potenti che non vogliono scegliere tra slalom e gigante. È costruito per sciatori alla ricerca di uno sci da gara performante con cui stare in pista tutto il giorno, ma che sia altrettanto divertente, adatto a solcare curve ampie e veloci o particolarmente serrate su pendii scoscesi. Firebird HRC è costruito totalmente a Mittersill, in Austria, ed è provvisto delle migliori tecnologie Blizzard: C-Spine e C-Armor.

Capacita: ESPERTO, LIVELLO 6/7

Lunghezza: 158,166,174,182

Raggio: 15m @ 174

Sidecut:126/76/107 @ 174

Bindings:XCELL 12 DEMO

Sci blizzard Firebird HRC

IL RISULTATO DEL TEST NEVEITALIA

Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team
  • Rispondenza al profilo
    SI al 75 %
    3.75
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo

La proposta di casa Blizzard per i raggi intermedi sviene apprezzata dai nostri testatori per la semplicità e la facilità di gestione nell’arco di curva elettivo, ogni membro del test team ne ha infatti apprezzato la duttilità e la capacità di entrare facilmente in curva.

E’ uno sci “facile da usare e leggero” per Riccardo Nardelli, mentre Rolando Bertolina ne loda la morbidezza della spatola che offre così un vantaggio nell’ingresso in curva e nell’impulso nel cambio di direzione. Questo non influenza la stabilità che è “ottima anche in condizioni toste” come quelle della giornata di test, precisa l’istruttore Giordano Magri, mentre su nevi morbite offre una buona galleggiabilità (Isabel Anghilante).

In fase di cambio lo sci risponde bene ma non è sempre aggressivo come certi concorrenti o come un utente elevato potrebbe aspettarsi.

Inoltre la gestione della curva peggiora sensibilmente nelle curve strette (Giordano Magri), situazione in cui è difficile da gestire e con le alte velocità, dove la spatola morbida non aiuta in precisione, venendo influenzata troppo dalle asperità del terreno e rendendo lo sci instabile.

Consigliamo questo prodotto a un utente in fase di perfezionamento/affinamento della propria tecnica e che cerca uno strumento che permetta di “sentire” la neve.

Molto stabile su condizioni toste

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

Galleggiabilità

Isabel Anghilante

Isabel Anghilante Allenatrice II Livello

Sci facile da usare e leggero

Riccardo Nardelli

Riccardo Nardelli Maestro di sci

Facile e morbido in punta

Rolando Bertolina

Rolando Bertolina Allenatore II Livello

L'opinione di chi l'ha provato
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Isabel Anghilante Isabel Anghilante Allenatrice II Livello
Riccardo Nardelli Riccardo Nardelli Maestro di sci
Rolando Bertolina Rolando Bertolina Allenatore II Livello
Tecnologie:

Struttura
Sandiwch Compound Sidewall; Legno, Titanio, Construzione Racing, C-Spine

Tecnologie
Dura-Tec; Full Camber; Sidewall; GripWalk