Giovedì 20 Giugno, 23:42
Utenti online: 382
Corso di tecnica sciistica online di JAM SESSION
Valerio Malfatto
Valerio Malfatto

Gomito verso il basso e solidità per evitare le rotazioni - SCIARE MEGLIO S2 EP09

Gomito verso il basso e solidità  per evitare le rotazioni - SCIARE MEGLIO S2 EP09

Il video di oggi è dedicato a Beppe, che dimostra di avere una buona progressione e che sicuramente potrebbe migliorare il proprio stile con alcuni piccoli accorgimenti che gli impediscano di ruotare eccessivamente il busto. Insieme al fondatore della prestigiosa Ski Akademy Jam Session analizziamo la sciata, fissiamo due obiettivi e spieghiamo gli esercizi e le idee guida di Beppe per Sciare Meglio.

ANALISI.
Nella discesa di Beppe la spalla sinistra è sempre piuttosto arretrata il che provoca rotazioni nella curva verso sinistra con perdita di spigolo, mentre nell'inizio della curva verso destra la spalla sinistra è frenata, arretrata, e tutta la curva viene eseguita in arretramento e con una certa passività.

OBIETTIVO 1.
Fissare le spalle e il tronco opponendosi alla rotazione nella curva a sinistra

OBIETTIVO 2.
L'obiettivo per Giuseppe è quello di entrare nella curva a destra non più con la spalla sinistra arretrata ma con la spalla sinistra che va in avanti e verso il basso.

ESERCIZIO.
Solidità in contrasto alle rotazioni eccessive, dalla spalla al fianco al piede, dal piede al fianco alla spalla. Tutto il lato esterno deve essere solido e robusto rispetto a qualcuno che vorrebbe farci girare nel senso della curva in modo eccessivo

Primo esercizio, per la curva a sinistra: durante la preparazione del bastoncino destro nel tenere basso il gomito destro Oscillo il bastone destro col gomito destro b

Secondo esercizio, per la curva a destra: rilassare bene la coscia destra (interna) per dare valore all'appoggio sul piede sinistro, con alta tensione muscolare sulla parte sinistra dal piede alla coscia alla spalla.

IDEE GUIDA E SENSAZIONI.
Le idee guida, utili a destra come a sinistra.  Gomito esterno alla curva basso già dall’ingresso in curva!
Coscia interna alla curva rilassata e consapevole alta tensione muscolare piede-anca-spalla sul lato esterno alla curva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA