Questo sito contribuisce alla audience de

Neve pappa - INT.15 - Corso di sci intermedio

Tecnicacorso di sci intermedio

Neve pappa - INT.15 - Corso di sci intermedio

Neve pappa e collosa, come capita di trovare a volte in primavera, oppure in estate in ghiacciaio a fine mattinata. In molti si chiedono, e mi chiedono, se c'è una tecnica particolare ...

Nessuna tecnica speciale, solo piccoli accorgimenti per non rimanere “impantanati”.
Riuscire a far scorrere gli sci su neve marcia e collosa dà una grande soddisfazione.

Con il piede bisogna avere una sensibilità particolare ed usare sempre gli sci come due coltelli che i piedi devono non solo mettere di taglio ma devono far scorrere in avanti in antagonismo all’effetto “freno” dato dalla neve collosa.

Più si tiene lo sci di spigolo e più scorre perché viene diminuita la superficie di soletta a contatto con la neve e le forze si scaricano sugli spigoli e non sulle solette, subendo di meno l’effetto “colla”

Usiamo quindi gli spigoli in quantità come se fossimo sul ghiaccio, ovviamente con meno pressione che sul ghiaccio ma con una costante spinta a far tagliare i due sci come due coltelli che scorrono su una superficie morbida e appiccicosa.

Un ultimo consiglio: quando siamo ad un terzo di curva, pensiamo di voler far tagliare i due sci in direzione della massima pendenza e di mantenerli in quella direzione come se non volessimo fargli chiudere la curva! Questo perché gli sci che affondano nella neve molle tendono a flettere molto e le spatole a fare un grande attrito. Volerli mantenere sulla massima pendenza anche nella fase di chiusura curva riduce l’eccesso di deformazione e di frenata e consente di far scorrere sempre lo sci...

Vi aspetto ai nostri corsi! Clicca sul banner e entra in Jam Session!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
146
Consensi sui social

Ultimi in Tecnica

Derapata e Controllo a fine curva - INT.16 - Corso di sci intermedio

Derapata e Controllo a fine curva - INT.16 - Corso di sci intermedio

Valorizzare la derapata in un’epoca in cui si parla sempre di “conduzione” è sicuramente controtendenza, ma siamo convinti della grande utilità di questa modalità. Beninteso, non dev’essere un obiettivo bensì una modalità di gestione dello spigolo ed un’esperienza motoria assolutamente da conoscere!