Questo sito contribuisce alla audience de

Dominio russo ad Igls nella prima tappa europea della serie

Dominio russo ad Igls nella prima tappa europea della serie
Info foto

Getty Images

SkeletonSkeleton - Intercontinental Cup

Dominio russo ad Igls nella prima tappa europea della serie

Lo scorso fine settimana è ripresa da Igls la stagione dell'Intercontinental Cup, la seconda serie internazionale dello skeleton che si snoda lungo le principali piste del nord-america e dell'Europa.

Nella prima tappa europea hanno preso parte tutti i principali componenti della squadra russa di Coppa del Mondo, che hanno colto l'occasione per testare al meglio l'impianto che tra poco meno di un mese sarà teatro dei Campionati del Mondo.

Come da pronostico la Russia ha sfruttato al meglio le caratteristiche del budello tirolese dominando letteralmente la due giorni di gare. Tra le donne a farla da padrona è stata Elena Nikitina che sull'impianto che due stagioni or sono le regalò il titolo europeo ha dato sfoggio di un eccezionale stato di forma che le ha permesso di spaccare la classifica già dopo il primo intermedio.

La medaglia di bronzo di Sochi 2014 ha infatti stabilito dei temponi in fase di spinta chiudendo gara 1 con un margine di quasi 6 decimi nei confronti della lettone Lelde Priedulena e di 64 centesimi sull'americana Katie Uhlaender. Quest'ultime due atlete sono state protagoniste di un'ottima rimonta facilitate in parte dai pesanti errori commessi nella run finale da parte dell'olandese Bos e della russa Kanakina, che dal secondo e terzo posto parziale sono sprofondate rispettivamente in quinta e settima posizione.

Nella seconda competizione si è ripetuto lo stesso podio della prova precedente, solamente che in questa occasione Nikitina ha dovuto vincere di rimonta dato che al termine della prima discesa comandava Priedulena. Alla fine della gara il distacco tra la russa e la baltica è stato di appena 8 centesimi, mentre la statunitense Katie Uhlaender completava nuovamente il podio. Quest'ultima conquistava il quarto podio consecutivo stagionale che sommato alla doppia vittoria di Lake Placid le permetteva di rafforzare la propria leadership nella classifica generale.

Nelle due gare maschili sono saliti in cattedra i favoritissimi Alexander Tretiakov e Nikita Tregybov che si sono spartiti equamente le vittorie. Nella prima competizione a dominare è stato il campione olimpico che grazie due partenze record ha annichilito la concorrenza. Tretiakov ha chiuso con 35 centesimi di vantaggio sul più giovane compagno di squadra, rifilando oltre un secondo a Julian Von Schleinitz che ha completato il podio. 

Nella seconda prova in programma, è stato Tregybov a festeggiare. Il campione del mondo junior in carica ha siglato due manche regolari precedendo sul podio il connazionale Tretiakov di 3 decimi. Anche in questa occasione la top-three è stata completata dal tedesco Von Schleinitz unico dei non russi capace di mantenere il distacco dal vincitore sotto il muro del secondo.

In casa Italia si segnala il debutto nella seconda serie più importante dello skeleton da parte di Andrea Gallina e di Manuel Schwaerzer. Tra i due azzurri quello che ha impressionato di più è stato sicuramente Gallina che ha chiuso la prima gara al diciannovesimo posto. Schwaerzer che ha partecipato nella seconda competizione si è classificato in ventitreesima posizione. 

In classifica generale Alexander Gassner, che ad Igls ha raccolto un quinto ed un quarto posto, raggiunge in vetta il compagno di squadra Rosenberger che sul budello tirolese non è riuscito a confermarsi sui livelli di Whistler.

Il prossimo fine settimana a Koenigssee con la disputa delle ultime due prove si concluderà la stagione 2015-2016 dell'Intercontinental Cup.

IBSFSLIDING #ICC #TRETIAKOV #IGLS #NIKITINA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social