Questo sito contribuisce alla audience de

Che guaio per la nazionale seniores di short track: gran parte degli azzurri positivi al Covid

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Short Trackil caso

Che guaio per la nazionale seniores di short track: gran parte degli azzurri positivi al Covid

Come riporta la collega Katja Colturi, il cluster è emerso nel corso del raduno di Bormio.

Un caso preoccupante, ma al quale si è fatta ormai l'abitudine considerando quanto successo in varie selezioni di nazionali e club, a tutti i livelli.

Il Covid in questo caso colpisce in pieno la nazionale italiana seniores di short track, in allenamento a Bormio verso la nuova stagione: come riporta la collega Katja Colturi, gli azzurri sono stati costretti ad interrompere il raduno per una serie di positività che hanno colpito gran parte del gruppo. In seguito a sintomi febbrili manifestati da un atleta, i ragazzi sono stati posti in quarantena e, nella giornata di lunedì scorso, lo staff sanitario territoriale dell'Asst ha svolto i tamponi per tutta la squadra, rilevando le positività ad esclusione dei tecnici.

Il consigliere federale Luigi Sartorato ha così commentato la vicenda: “I ragazzi fortunatamente non presentano sintomi importanti, ma fatico a capacitarmi di tale risultato, in quanto sin dalla ripresa estiva dei raduni federali siamo stati attentissimi a far osservare i protocolli di sicurezza. Per evitare assembramenti, durante i raduni di Bormio ci siamo riorganizzati predisponendo più appartamenti, alloggi nei quali soggiornano solamente due atleti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
33
Consensi sui social

Approfondimenti

Bormio
Bormio COMPRENSORIO

Bormio

Bormio San Colombano Valdidentro