Giovedì 21 Giugno, 19:55
Utenti online: 366
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

Prova di forza di Klębo nella Sprint in classico di Drammen

Prova di forza di Klębo nella Sprint in classico di Drammen

Undicesimo successo stagionale e quattordicesimo in carriera in competizioni individuali di primo livello per il giovane norvegese, che dopo aver vinto la coppa sprint è saldamente in testa alla overall e in lizza per quella di distanza.

Se in qualificazione Klæbo aveva lanciato chiari segnali agli avversari, dominando in lungo e in largo, nei due turni eliminatori ha deciso di tenere un profilo basso e in entrambi i casi non ha voluto esagerare nella parte iniziale per poi fare la differenza nel durissimo rettilineo d'arrivo. 

In finale Bolshunov è partito subito all'attacco, facendo selezione sin dalla prima salita. Il ritmo del russo, braccato da cinque norge, è stato impressionante e solo Klæbo e Brandsdal sono rimasti agganciati. Tutto si è quindi deciso negli ultimi metri, dove Bolshunov ha pagato lo sforzo iniziale e si è dovuto accontentare della terza piazza. Brandsdal, uno specialista di questo tracciato, ha provato a giocare tutte le sue carte ma nulla è valso contro la strabiliante prestazione di Klæbo, ancora una volta impressionante con il suo stile in salita. 

Quarta posizione finale per il norvegese Skar che ha preceduto i connazionali Stadaas e Iversen. Si sono fermati in semifinale Aune, Golberg, Riseth, lo svedese Svensson, il russo Panzhinskiy e Federico Pellegrino, brillante nei quarti finale ma poi mai in lotta per un accesso in finale. Non ha invece superato i quarti di finale Maicol Rastelli, i due azzurri si sono piazzati rispettivamente al 10° e 21° posto. Non ha invece superato il taglio della qualificazione Francesco De Fabiani. 

Gli atleti torneranno in pista sabato per la leggendaria 50 km di Oslo Holmenkollen

© RIPRODUZIONE RISERVATA