Questo sito contribuisce alla audience de

Salto con gli sci: Karl Geiger chiude la stagione da vincente, tappa e Coppa di volo nell'ultima gara di Planica

Salto con gli sci: Karl Geiger chiude la stagione da vincente, tappa e Coppa di volo nell'ultima gara di Planica
Sci Nordicosalto con gli sci maschile

Salto con gli sci: Karl Geiger chiude la stagione da vincente, tappa e Coppa di volo nell'ultima gara di Planica

Con due salti solidi oltre i 230 m il campione del mondo di volo con gli sci ha conquistato l'ultima gara della stagione e la coppa del mondo di specialità. Battuto Ryoyu Kobayashi che dopo un primo salto capolavoro, nella seconda serie ha un piccolo passaggio a vuoto e chiude secondo. Terzo Eisenbichler, con Domen Prevc ancora una volta quarto. 

Nella prima serie le condizioni sono state ottimali e lo spettacolo non è mancato. Pavlovcic con un salto capolavoro ha sfiorato la soglia dei 250 m, atterrando a 249.5 m. Meglio dello sloveno, in termini di punteggio, hanno però fatto Karl Geiger e Ryoyu Kobayashi, con il nipponico che è arrivato a 242 m partendo da stanga 10 invece che da 12 e ha ipotecato gara e coppa del mondo di volo. A metà gara il suo vantaggio è stato di oltre 10 lunghezze sul rivale tedesco e quasi venti su Pavlovcic.

Nel secondo e decisivo atto Geiger ha replicato la prestazione del primo salto, arrivando a 232.5 m e mettendo un pò di pressione al rivale giapponese che, con vento leggermente più sfavorevole, non è invece andato oltre i 217 m. Vittoria dunque per il bavarese che su questo trampolino nel mese di dicembre aveva già conquistato l'oro mondiale di volo con gli sci. Terza piazza per Eisenbichler che ha rimontato dalla 6a piazza, precedendo lo sloveno Domen Prevc, ancora una volta quarto. E' invece scivolato al settimo posto Pavlovcic, sopravanzato anche da Daniel Huber 5° e Sato Yukiya 6°.

In mattinata si è disputata anche la prova a squadre su serie secca, recupero della cancellazione di ieri. Ad imporsi è stata la Germania con un superlativo Eisenbichler, Geiger, Schmid e Paschke. I tedeschi hanno preceduto di 9.5 pti il Giappone e di oltre trenta lunghezze l’Austria. Quarta piazza per la Slovenia, ai piedi del podio per 3.4 pti e trascinata da Bor Pavlovcic, autore della miglior misura e primato personale a 243 m. Quinta la Norvegia, sesta la Polonia davanti a Russia, Finlandia e Svizzera.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
32
Consensi sui social

FONDO, SCELTI DAI LETTORI