Questo sito contribuisce alla audience de

Ultima prova di Wengen: Mayer velocissimo, Paris studia le linee, Innerhofer... c'!

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Ultima prova di Wengen: Mayer velocissimo, Paris studia le linee, Innerhofer... c'!

Secondo test verso la discesa del Lauberhorn: l'austriaco davanti, ma Caviezel e Feuz fanno paura. "Inner" sale di livello ed è pronto per il ritorno in gara con il 4° tempo a soli 49 centesimi. Casse si conferma.

Matthias Mayer che abbassa di un secondo il miglior tempo firmato martedì da Mauro Caviezel, ma lo stesso elvetico e il compagno di squadra Beat Feuz che fanno letteralmente paura, con gli azzurri a... studiare.

La seconda e ultima prova della discesa del Lauberhorn, in programma inizialmente sabato nel tempio di Wengen (attenzione perchè il meteo potrebbe cambiare le cose, con la combinata prevista invece venerdì), ci ha detto questo e altro, con il carinziano davanti a tutti con 11 centesimi di margine sullo stesso Caviezel e 31 su Kilde, ma subito dietro c'è un buonissimo Christof Innerhofer in quarta posizione.

Quarantanove centesimi di distacco e sensazioni sempre migliori lungo i quasi 150 secondi di discesa per il 35enne di Gais, pronto finalmente a rientrare anche in gara, dopo la rinuncia in Val Gardena. Non ha spinto invece troppo Dominik Paris (distante 1”98 dal vertice), che ha comunque pagato parecchio nel “cuore” di una pista che dovrà digerire in qualche modo per difendere il pettorale rosso dall'assalto di un Beat Feuz che ha sì chiuso 6° (preceduto dal “solito” Cochran-Siegle) a 79 centesimi da Mayer, ma sino all'uscita della “Kernen S” era l'unico vicino al carinziano.

In casa Italia, discreto Matteo Marsaglia (6° nel training di martedì) oggi distante 1”89, ancora lontani Fill a 2”67 e Buzzi a 3”07 e di nuovo pimpante Mattia Casse, ancora in top ten (ottava posizione) a 91 centesimi da Mayer.

Oltre a Tonetti, in pista pensando alla combinata e arrivato a oltre 9 secondi, selezione interna con Guglielmo Bosca di nuovo nei 30 e certo di un pettorale (oggi il milanese ha concluso a 2”66), davanti a Prast (2”95), Schieder (3”58) e Cazzaniga (4”48).


CLASSIFICA 2^ PROVA DISCESA MASCHILE Wengen


1° Matthias Mayer in 2'26”80

2° Mauro Caviezel + 0”11

3° Aleksander Aamodt Kilde + 0”31

4° Christof Innerhofer + 0”49

5° Ryan Cochran-Siegle + 0”66

6° Beat Feuz + 0”79

7° Kjetil Jansrud + 0”89

8° Mattia Casse + 0”91

9° Bryce Bennett + 1”01

10° Carlo Janka + 1”03

11° Steven Nyman + 1”18

12° Otmar Striedinger + 1”23

13° Benjamin Thomsen + 1”28

14° Niels Hintermann + 1”37

15° Christian Walder + 1”40

21° Matteo Marsaglia + 1”89

22° Dominik Paris + 1”98

29° Guglielmo Bosca + 2”66

31° Peter Fill + 2”67

37° Alexander Prast + 2”95

40° Emanuele Buzzi + 3”07

48° Florian Schieder + 3”58

53° Davide Cazzaniga + 4”48

76° Riccardo Tonetti + 9”41

© RIPRODUZIONE RISERVATA
318
Consensi sui social

Discesa Maschile Wengen (SUI)

I PIU' VOTATI DAI NOSTRI UTENTI
Beat Feuz

673 p.