Questo sito contribuisce alla audience de

Secondo gigante di Aspen, Zubcic e Kristoffersen con l'1 e il 2, n° 7 per Odermatt. Dal 15 al 19 le tre punte azzurre

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Secondo gigante di Aspen, Zubcic e Kristoffersen con l'1 e il 2, n° 7 per Odermatt. Dal 15 al 19 le tre punte azzurre

Stasera (ore 18.00 la 1^ manche, alle 21.00 la 2^) il nono appuntamento stagionale di specialità, con Marco Odermatt per continuare la pazzesca striscia di vittorie e gli azzurri, dopo la gran "gara-1", all'attacco con Della Vite, De Aliprandini e Vinatzer. Confermata l'assenza di Feller.

Stessi orari, naturalmente nuovi tracciatori (Mike Pircher per l'Austria nella 1^ manche, Nick Cooper a disegnare la 2^ per il Canada) e sulla “Strawpile” di Aspen è tempo di secondo gigante consecutivo, in un sabato che comincerà sempre alle 18.00 italiane, con diretta tv su Eurosport 1 e Rai Play.

Marco Odermatt va alla ricerca della dodicesima vittoria consecutiva nella specialità che l'ha visto conquistare ieri pure la sfera di cristallo, con tre gare d'anticipo, e nella manche inaugurale il fenomeno di Buochs partirà col numero 7, vedendo scattare davanti a lui Zubcic (ieri lontanissimo, 15°), Kristoffersen, anch'egli in cerca di riscatto e con il n° 2, Radamus, Kranjec, Steen Olsen col 5, di fatto tutti i delusi del primo appuntamento in Colorado che ha esaltato invece Loic Meillard, oggi col numero 6 appena prima del compagno di squadra.

Senza Manuel Feller, come già annunciato ai box pensando allo slalom di domenica, con l'8 Joan Verdu, ma l'andorrano deciderà se provarci o meno (visti i guai alla schiena) solo dopo la ricognizione, come ha fatto ieri rinunciando al primo gigante. Haaser, ancora in top ten 24 ore fa, sarà quindi il primo austriaco con il 9 a precedere il connazionale Brennsteiner, poi Caviezel e Tumler (due quarti posti nelle ultime due gare), Schmid col 13, McGrath venerdì sul podio e oggi col numero 14 prima di Filippo Della Vite, ancora in fondo al secondo sotto gruppo col n° 15.

Uscito ieri a fine primo muro, il bergamasco ha bisogno di punti in chiave finali di Saalbach, quelli che cerca ancora Luca De Aliprandini, gran quinto in gara-1 e atteso col pettorale n° 18, seguito da Alex Vinatzer col 19 e anche il gardenese ha fatto il pieno di fiducia che manca invece a Giovanni Borsotti, reduce da un altro “zero” (pettorale 21 per il piemontese).

Hannes Zingerle avrà il 29, Simon Talacci (ieri a 4 centesimi dal suo primo pass per la 2^ manche) con il 45 e Tobias Kastlunger chiuderà con il 58.

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST DELLA 1^ MANCHE

 

GIGANTE MASCHILE – ASPEN

 

Startlist 1^ manche: 1 Zubcic, 2 Kristoffersen, 3 Radamus, 4 Kranjec, 5 Steen Olsen, 6 Meillard, 7 Odermatt, 8 Verdu, 9 Haaser, 10 Brennsteiner, 11 Caviezel, 12 Tumler, 13 Schmid, 14 McGrath, 15 Della Vite, 18 De Aliprandini, 19 Vinatzer, 21 Borsotti, 29 Zingerle, 45 Talacci, 58 Kastlunger.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
181
Consensi sui social

Più letti in scialpino

Braathen, doppio colpaccio nel nuovo team: Pircher e Kohtbauer hanno vinto tutto con Hirscher e Odermatt

Braathen, doppio colpaccio nel nuovo team: Pircher e Kohtbauer hanno vinto tutto con Hirscher e Odermatt

Oggi il primo giorno in pista a Soelden con la squadra che seguirà il classe 2000 nella nuova avventura con i colori brasiliani. Ingaggiati nientemeno che l'ex tecnico-faro di Marcel Hirscher e il preparatore che ha lasciato poche settimane fa il dominatore della CdM. Papà Bjoern: Abbiamo creato un team di esperienza che potrà lavorare in maniera indipendente, ma allenarsi con altre squadre sarà utile.