Questo sito contribuisce alla audience de

Pinturault sorride a denti stretti: "Girano sempre le scatole quando perdi per 7 centesimi..."

Pinturault sorride a denti stretti: 'Girano sempre le scatole quando perdi per 7 centesimi...'
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Pinturault sorride a denti stretti: "Girano sempre le scatole quando perdi per 7 centesimi..."

Il savoiardo, di nuovo in testa alla Coppa del Mondo generale con il 2° posto in combinata, ammette di aver perso la vittoria nella discesa. Muffat-Jeandet felice del 3° posto: "Completo la collezione qui a Wengen".

Sono semplicemente i più bravi nella disciplina, con qualsiasi formula e su quasi ogni tipo di pista o condizione.

Parliamo della squadra francese che, in una disciplina come la combinata alpina, sale sul podio da 18 gare consecutive con almeno un'atleta: oggi a Wengen i transalpini ne hanno piazzati due, ma Alexis Pinturault e Victor Muffat-jeandet sono stati battuti da un eccezionale Matthias Mayer.

In particolare il savoiardo, leader di specialità e ora di nuovo in vetta alla classifica generale di Coppa del Mondo (con 2 punticini su Kristoffersen), non può che avere qualche rimpianto per aver mancato di 7 centesimi il bis dopo Bormio. Anche se la sua giornata rimane positiva: “Certo, girano le scatole quando perdi per così poco... - ammetterà Alexis nel post – Rimane un ottimo bilancio per me a fine giornata, anche se l'ho persa certamente in discesa. Lo slalom è stato ottimo, dico però che per giocarsela con i velocisti, la pista deve essere buona anche per chi parte indietro come accaduto oggi. Se domenica le condizioni saranno quelle odierne, la vedo male...”.

Sorride eccome, invece, Victor Muffat-jeandet che coglie un altro podio dopo il 3° posto in gigante ad Adelboden: “In slalom ho avuto problemi ad adattarmi alla neve – ammette il transalpino – e per domenica dovremo sistemare le cose per il vero slalom. Ho provato a giocarmela comunque sino alla fine ed è bello continuare con un risultato da podio, proprio dove avevo già vinto (due anni fa, unico suo successo in Coppa del Mondo) e concluso pure in seconda piazza.

Ho completato la collezione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
54
Consensi sui social