Questo sito contribuisce alla audience de

Nuovo stop per Simon Maurberger: problemi al piatto tibiale, ai box per alcune settimane

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocasa italia

Nuovo stop per Simon Maurberger: problemi al piatto tibiale, ai box per alcune settimane

Lo slalomgigantista azzurro non ha risolto definitivamente l'infortunio al ginocchio destro, dopo essersi allenato bene sino ai primi di novembre: "Spero di tornare il prima possibile". Salterà Lech/Zuers e Val d'Isère.

Una bella tegola, per colui che assieme a Stefano Gross prima e Alex Vinatzer poi, aveva riportato in alto lo slalom azzurro nella scorsa stagione, sfiorando pure il podio nella gara probabilmente più bella della carriera, la notte di Schladming.

Proprio al top della carriera, dopo aver fatto molto bene anche in gigante, Simon Maurberger si era dovuto fermare a Chamonix, lo scorso 9 febbraio, quando in piena lotta per giocarsi qualcosa di “grosso” in termini di risultato nell'ultimo gigante parallelo della Coppa del Mondo, si era procurato la rottura del crociato e del menisco laterale del ginocchio destro.

Classico stop di almeno 6-7 mesi e la speranza di essere già pronto per la stagione 2020/2021: tutto era andato bene sino all'autunno, con la ripresa sugli sci nei primissimi giorni di settembre, l'allenamento con i compagni di squadra per tutto il mese di ottobre, specialmente in Val Senales, con la rinuncia a Soelden “in quanto non pronto ancora al 100% per competere”. Poi, però, Maurberger ha accusato alcuni problemi a quella gamba destra infortunata e, dopo aver saltato gli ultimi raduni, compreso quello che in questi giorni vede i gigantisti impegnati a Cervinia, ecco l'annuncio dello stesso slalomgigantista della Valle Aurina. “Pit stop: a causa di alcuni problemi al piatto tibiale, sarò costretto solo a riposo e terapie per le prossime settimane. Spero di tornare il prima possibile”.

Niente parallelo, specialità dove il 25enne altoatesino è ultra competitivo, il prossimo 27 novembre a Lech/Zuers, ma soprattutto addio ai giganti di Val d'Isère (5-6 dicembre) e chiaramente anche l'avvio della stagione di slalom è fortemente a rischio, con gli appuntamenti sulle nevi italiane della Gran Risa in Alta Badia e della 3Tre a Madonna di Campiglio, nella due giorni del 21-22 dicembre, a fortissimo rischio.

Una stagione tutta in salita per uno degli azzurri più attesi, sperando di salvare almeno il grande sogno mondiale di Cortina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
81
Consensi sui social

Parallel Slalom Maschile Replaces: 14.11.2020 Lech / Zuers (AUT)

I PIU' VOTATI DAI NOSTRI UTENTI

Slalom Gigante Maschile Val d'Isere (FRA)

Slalom Gigante Maschile Val d'Isere (FRA)

ABBIGLIAMENTO, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi The north face giacca lenado donna

MAXISPORT

THE NORTH FACE - giacca lenado donna

174.95 €

la giacca da sci the north face lenado da donna , caratterizzata da una vestibilità  slim , elegante e aderente, è studiata per assicurare il massimo del...