Sabato 17 Agosto, 22:52
Utenti online: 1007
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Kjetil Jansrud davanti nell'unica prova di Kvitfjell

Kjetil Jansrud davanti nell'unica prova di Kvitfjell

Dominio norvegese nell’unica prova cronometrata della discesa maschile di Coppa del Mondo di Kvitfjell.

Sulle nevi olimpiche di Lillehammer 1994 i beniamini di casa Kjetil Jansrud e Adrian Smiset Sejersted hanno staccato il primo e il secondo tempo, separati di 10 centesimi. Terzo a 16 centesimi l’austriaco Hannes Reichelt, quarto a 28 l’altro austriaco Matthias Mayer, quinto a 39 un altro norvegese, Aleksander Aamodt Kilde, sesto col numero 45 lo svedese Felix Monsen e settimo il migliore degli azzurri, Dominik Paris, rialzatosi nettamente nel finale e staccato di 43 centesimi da Jansrud, il re di Kvitfjell perché da queste parti ha vinto due volte in discesa e cinque in superG. Chiudono la top ten lo svizzero Mauro Caviezel, ottavo, lo statunitense Jared Goldberg, nono, e l’austriaco Otmar Striedinger, decimo, che precede di 4 centesimi il connazionale Vincent Kriechmayr, undicesimo.

Seguono, tra gli altri, diciannovesimo e ventesimo i francesi Johan Clarey e Brice Roger, ventunesimo il tedesco Josef Ferstl, ventinovesimo il francese Adrien Theaux, trentacinquesimo lo statunitense Steven Nyman, trentaseiesimo lo svizzero Beat Feuz. Gli altri azzurri: dodicesimo Mattia Casse, diciottesimo Christof Innerhofer, ventiquattresimo Werner Heel, trentunesimo Matteo Marsaglia, cinquantottesimo Florian Schieder, sessantunesimo Alexander Prast, sessantacinquesimo Peter Fill, presentatosi a sorpresa a Kvitfjell, non arrivato al traguardo Federico Simoni. Domani la discesa alle 10.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA