Questo sito contribuisce alla audience de

Vlhova sul trono, la sfida a Shiffrin è lanciata anche per la generale: "Scio e... mi diverto"

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Vlhova sul trono, la sfida a Shiffrin è lanciata anche per la generale: "Scio e... mi diverto"

Il tris a Zagabria, con la Coppa del Mondo di slalom già molto vicina per Petra, significa 2° posto a 115 punti dall'eterna rivale e davanti a Goggia. Le parole della vincitrice dello "Snow Queen Trophy".

Un'altra notte speciale a Zagabria, dopo le edizioni del 2020 e del 2021.

Petra Vlhova si trova davvero a meraviglia sulla collina di Sljeme, anche nelle condizioni viste oggi, ma ormai la fuoriclasse slovacca è una garanzia assoluta tra i pali stretti, in qualsiasi contesto tecnico. Lo dimostrano i quattro successi in cinque slalom stagionali disputati e un pettorale rosso sempre più... tale, con 140 lunghezze di margine su Mikaela Shiffrin (che si è staccata forse in maniera definitiva perdendo causa positività la gara di Lienz), oggi seconda a mezzo secondo dalla grande rivale ma pur sempre davanti nella generale di Coppa del Mondo, anche se ora Petra si trova a -115 (e ha scavalcato Goggia, distante 173 pt dalla vetta).

Certo, il Team Vlhova non parla di bis per la sfera di cristallo assoluta, è evidente come il focus sia sulla specializzazione e sulla qualità, con i risultati che in slalom sono a dir poco eccezionali (4 vittorie e un secondo posto), ma la detentrice del trofeo è in corsa, non ci sono dubbi. “Ho pensato a concentrarmi sul mio sci nella seconda manche, sapendo quanto fosse complicata con queste condizioni – ha raccontato ai microfoni FIS la slovacca – Bisognava stare attente dove molte ragazze hanno avuto problemi sul primo muro, poi fare andare lo sci sul piano.

Oggi era impossibile essere perfetti, a Zagabria poi lo slalom è molto lungo e quando hai poche energie c'è il muro finale (dove Petra ha guadagnato oltre 2 decimi su Shiffrin nella manche decisiva). Semplicemente, sono felice di sedermi ancora su questo trono”.

Ora sotto con Kranjska Gora e Flachau, altre tre gare tecniche in fila prima di decidere se tornare a fare velocità in occasione del week-end di Altenmarkt-Zauchensee (15-16 gennaio). “Non è facile vincere in serie, ma sono in fiducia e in una sorta di bolla tutta mia. Mi sto divertendo a sciare come so, tutto qua”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
215
Consensi sui social