Martedì 12 Novembre, 9:45
Utenti online: 27
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di 2019 Getty Images

L'avvio in salita di Petra Vlhova: dal virus estivo ad una forma mai trovata, ma la slovacca punta in alto per Levi

L'avvio in salita di Petra Vlhova: dal virus estivo ad una forma mai trovata, ma la slovacca punta in alto per Levi

Il gigante di Soelden ha visto lontana dal vertice la seconda favorita per la Coppa del Mondo generale, nonchè iridata in carica di specialità.

Per spiegare il 14° posto ottenuto a Soelden da Petra Vlhova, però, bisogna partire sin dalla scorsa primavera, visto che la preparazione della slovacca è stata più volte condizionata e non l'ha certo portata neppure vicina al 100% per l'opening stagionale.

Non ho vissuto un'estate facile, ma ora avrò un mese di tempo per recuperare il tempo perduto. Ho fiducia pensando a Levi”, ha detto Petra prima di tornare in Slovacchia per qualche giorno, dopo aver svolto una mole importante di lavoro fisico con il suo staff italiano.

Già alla fine di maggio, colei che ha concluso l'ultima edizione della Coppa del Mondo assoluta al secondo posto, battuta solo da Mikaela Shiffrin, aveva accusato uno stato febbrile alla vigilia dell'Half Ironman che avrebbe dovuto disputare, proprio assieme a Livio Magoni e ai ragazzi del suo team privato, a St. Polten. Si è trattato però di un virus più complicato da debellare di quanto previsto, trasformando la fase di preparazione atletica in maniera importante, con varie pause nel periodo estivo. Lo scorso 17 settembre, infine, Vlhova ha subito un'operazione ai cosiddetti seni paranasali per risolvere questo problema di sinusite, con ulteriore rallentamento di un paio di settimane.

Ora la campionessa del mondo di Are 2019 non sente certo di avere la forma fisica al top, tanto che sino ad un paio di settimane dallo start sul Rettenbach, si stava pensando addirittura di saltare il gigante inaugurale.

Chissà, se lo scorso anno per me è stato più facile esprimermi al meglio in gigante, magari quest'anno sarà lo slalom la specialità al top”, ha detto Petra ai media slovacchi, confidando di ritrovare presto la condizione ideale per giocarsela con Shiffrin e tutte le altre rivali. Anche se un po' di preoccupazione, in tal senso, c'è ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA