Questo sito contribuisce alla audience de

C'è anche Rebensburg: la bavarese si è ritrovata in super-g. "Finalmente ho vinto a Lake Louise"

C'è anche Rebensburg: la bavarese si è ritrovata in super-g. 'Finalmente ho vinto a Lake Louise'
Sci Alpinocoppa del mondo femminile

C'è anche Rebensburg: la bavarese si è ritrovata in super-g. "Finalmente ho vinto a Lake Louise"

"Viki", alla 18esima perla in Coppa del Mondo, aveva cominciato male la stagione in gigante. Dopo Soldeu, è la seconda vittoria consecutiva nella specialità.

Che fine ha fatto Viktoria Rebensburg?

Questo ci si chiedeva vedendo la 30enne bavarese spaesata, ben lontana da colei che ha dominato tre volte la Coppa del Mondo di specialità, nei primi due giganti della stagione: 13esima a Soelden, settima a Killington, mai in gara per un risultato importante nella disciplina dove ha sempre fatto faville. “Punto alla quarta sfera di cristallo in gigante”, aveva detto con grande fiducia alla vigilia della stagione.

E invece, quasi senza volerlo, “Viki” si è ritrovata nella velocità: quarta e nona nelle due discese di Lake Louise, dominatrice quest'oggi nel super-g in cui ha letteralmente sbaragliato la concorrenza. “Finalmente ho vinto anche qui – ha sorriso nel post gara la campionessa tedesca, che in Canada arrivò terza nel super-g dello scorso anno vinto da Mikaela Shiffrin – E' una pista che mi piace e in questo contesto si esaltano le mie caratteristiche da gigantista. Ho cercato di spingere il più possibile perchè avevo capito che il tracciato sarebbe stato più semplice del previsto”.

La 18esima perla in Coppa del Mondo, la quarta in super-g, vale ovviamente il pettorale rosso e chissà, magari la possibilità di lottare per una sfera di cristallo proprio in questa specialità; Rebensburg, infatti, aveva vinto anche la precedente gara di Coppa, quella delle finali di Soldeu lo scorso marzo.

A volte le stagioni possono cambiare senza neanche accorgersene...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
67
Consensi sui social