Questo sito contribuisce alla audience de

Lo spettacolo del pattinaggio di figura a Torino: Chen piega Hanyu, per l'Italia il 6° posto di Grassl tra gli junior

Lo spettacolo del pattinaggio di figura a Torino: Chen piega Hanyu, per l'Italia il 6° posto di Grassl tra gli junior
Info foto

©2019 Diego Barbieri / Torino

Figure Skatinggrand prix

Lo spettacolo del pattinaggio di figura a Torino: Chen piega Hanyu, per l'Italia il 6° posto di Grassl tra gli junior

Il PalaVela ha ospitato le finali del Grand Prix con il gran duello tra lo statunitense e il nipponico, ma non solo.

Uno spettacolo da brividi, dal duello tra Nathan Chen e Yuzuru Hanyu, alla magia sul ghiaccio della coppia formata da Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron.

Le finali del Grand Prix di pattinaggio di figura, andate in scena al PalaVela di Torino, non hanno di certo deluso le attese; il record del mondo firmato dall'iridato statunitense, che ha battuto il nipponico chiamato all'impresa dopo uno short program complicato, è stato forse il punto più alto di una manifestazione che ha visto l'Italia proporre il talento del giovanissimo Daniel Grassl.

Il 17enne altoatesino è stato protagonista della finale junior, conclusa al sesto posto con qualche rimpianto: l'alfiere della Young Goose Academy, infatti, ha realizzato un programma libero da 123.71 punti, parecchio al di sotto delle prestazioni stagionali sinora mostrate, perdendo una posizione rispetto al corto da quinta piazza. “Ho dovuto cambiare i miei pattini dopo il corto, ho così avuto soltanto un giorno per adattarmi al nuovo paio, ben diverso dal precedente. Ci ho provato comunque, ma la performance non è stata quella che volevo. In ogni caso è stata una bella opportunità partecipare alle finali del Grand Prix, era un obiettivo di questa stagione”, ha concluso Grassl al termine di una gara vinta dal giapponese Sato davanti ai russi Mozalev e Samsonov.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
38
Consensi sui social