Questo sito contribuisce alla audience de

La FISI proroga il divieto: niente eventi o azzurri in gara sino al prossimo 15 ottobre

Le scelte di Roda: dalle squadre ridotte alla fiducia ai tecnici, passando per Stelvio e Covid manager...
Eventiattualità

La FISI proroga il divieto: niente eventi o azzurri in gara sino al prossimo 15 ottobre

Dopo la prima comunicazione relativa a fine agosto, con la dichiarazione dello stato di emergenza anche la federazione si allinea. Si comincerà, in pratica, con l'opening dello sci alpino a Soelden.

Inizialmente la data era fissata al 31 agosto 2020, ora arriva la proroga di un mese e mezzo per quanto riguarda il divieto da casa FISI di organizzare competizioni federali e, per gli atleti, di partecipare ad eventi nazionali e internazionali.

Tutti ai box sino al 15 ottobre, con la partenza fissata in pratica con i giganti d'apertura della Coppa del Mondo di sci alpino, il 17-18 ottobre a Soelden: “In seguito al Decreto-Legge n. 83 approvato il 30 luglio relativo alle Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020 – si legge nella nota della FISI - che dispone la proroga dello stato di emergenza in Italia fino al 15 ottobre 2020, con Delibera d’urgenza del Presidente, n. 177 del 7 agosto 2020, viene stabilito il rinnovo del divieto per gli atleti di prendere parte a competizioni nazionali e internazionali e, altresì, di non autorizzare l'organizzazione di qualsiasi competizione federale così come la relativa partecipazione fino al 15 ottobre 2020”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
38
Consensi sui social