Questo sito contribuisce alla audience de

Hochfilzen: la Staffetta femminile della Norvegia, Italia undicesima

Hochfilzen: la Staffetta femminile  della Norvegia, Italia undicesima
BiathlonCoppa del Mondo

Hochfilzen: la Staffetta femminile della Norvegia, Italia undicesima

Karoline Knotten, Ingrid Tandrevold, Tiril Eckhoff e Marte Olsbu Roeiseland hanno doppiato la vittoria ottenuta la scorsa settimana a Ostersund. 

Grazie a un eccezionale ultimo giro di Marte Olsbu Roeiseland che raggiunge e scavalca Elena Yurlova dopo che Tiril Eckhoff si era riportaia in zona podio in terza frazione la Norvegia conquista la terza vittoria consecutiva in Coppa del Mondo nella Staffetta femminile. Sul traguardo precede di 8.2 secondi il quartetto russo composto da Slezptsova, Kuklina, Mironova e Yurlova. Dopo il secondo posto di Ostersund è ancora podio, con il terzo posto per le tre sorelle Gasparin e Lena Haecki che chiude a 1.04.1. Quarto posto per l'Ucraina, quinto il Canada, sesta la Repubblica Ceca.

L'Italia chiude lontana, all'undicesimo posto a quasi tre minuti dopo essere stata per tre frazioni in lotta per il podio: Lisa Vittozzi al lancio, complici anche tre ricariche, non riesce ad aggiudicarsi l'ennesima frazione d'avvio preceduta di un niente da Slezptsova ma porta in dote 10 secondi di vantaggio sul resto del plotone. Dorothea Wierer fa segnare il miglior tempo della seconda frazione ma non riesce a scrollarsi di dosso Kuklina. A metà gara Italia e Russia vantano mezzo minuto di vantaggio.

Nicole Gontier tiene il passo per un giro e mezzo di Svetlana Mironova poi è costretta a cedere. All'ultimo cambio la Russia è prima con 25 secondi di vantaggio sulla Norvegia e 38 sulla coppia Svizzera -  Italia. Federica Saniflippo perde terreno con tre ricariche lente a terra e chiude con due giri di penalità in undicesima posizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social