Questo sito contribuisce alla audience de

Atomic Redster Edge GS

AllRoundESPERTO

Atomic Redster Edge GS

2013 2014 Versione 2016 2017
sci atomic Redster Edge GS

Cosa dice l'azienda

Capacita: ESPERTO, ESPERTO

misure disponibili: 161,169,176,183

posizione di marcia: No

Raggio: 16,4m @ 176

Sidecut:117/72/104 @ 176

Terreno:100% pista

Tecnologie:

Anima: Power Woodcore – Titanium Powered
Lamine: Acciaio
Particolarità: Race Rocker
Attacco abbinato: XT12

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 87 %
  • Stabilità
  • Comfort
  • Maneggevolezza
  • Conduzione
  • Impulso
  • Curve strette
  • Curve medie
  • Curve ampie
  • Presa di spigolo
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

L’Atomic Redster Edge GS rappresenta la vera sorpresa per la stagione 2015/16 nei test Neveitalia.
Testato tendenzialmente su nevi primaverili, da metà mattina in poi, si rileva uno “sci facile, che ha centrato il target” (Denis Kanaider); “stabile, molto performante anche ad alte velocità” (Giulia Gianesini), con “buona conduzione e ottimo galleggiamento” conclude Stefano Belingheri.
L’impressione generale è quella di uno sci che si avvicina molto al racecarver GS, sia per archi di curva che per struttura, risultando tuttavia “più facile del GS” per Valentina Pepino.
Per gli sciatori ben preparati fisicamente il nuovo Atomic Redster Edge GS pare semplicein tutti gli archi di curva. Da tenere ai piedi tutto il giorno” racconta entusiasta Luciano Magi al termine del test.
Rispetto al racecarver GS lo sci denota un maggiore comfort nella sciata nei vari archi di curva, senza tuttavia perdere in stabilità. La struttura pare essere leggermente diversa in spatola, per la tipologia di sci ed il target cui va a puntare, la spatola appare a più di un testatore eccessivamente pesante, soprattutto per le donne (Valentina Pepino), con ovvia conseguenza una tendenza ad affondare nelle nevi piuttosto morbide (Federico Casnati).
Anche gli istruttori nazionali come Stefano Belingheri evidenziano come “si senta la punta lunga e un po’ pesante, non trasmette semplicità”, il che rende lo sci “leggermente tosto per un allround” conclude Anastasia Cigolla.
Ed è forse questo il maggior limite dello sci: ottima tenuta a discapito dell’intuitività nella gestione della curva, soprattutto negli archi stetti, dove a detta di Giulia Gianesini diventa un po’ difficile da gestire.
Lo sci centra pienamente il profilo, mostrando il gradimento maggiore tra i nostri testatori nell’intera gamma Atomic 2015/16. Il Team di Neveitalia ha infatti premiato non solo il posizionamento ma anche il comfort, l’impulso e la stabilità dell’attrezzo.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“Molto stabile e...”

Tiziano Riva

Tiziano Riva Allenatore di 3° livello

“Uno sci più...”

Valentina Pepino

Valentina Pepino Allenatore di 3° livello

“Uno sci facile, target...”

Denis Kaneider

Denis Kaneider Allenatore di 2° livello

“Buona conduzione e...”

Stefano Belingheri

Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Senso di...”

Anastasia Cigolla

Anastasia Cigolla Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Stabilità, molto...”

Giulia Gianesini

Giulia Gianesini Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“Tenuta”

Andrea Odinotte

Andrea Odinotte Allenatore di 2° livello

“Stabilità e...”

Federico Casnati

Federico Casnati Redazione Neveitalia

“Mi è piaciuto...”

Luciano Magi

Luciano Magi Allenatore di 3° livello

Tutti i tester
Tiziano Riva Tiziano Riva Allenatore di 3° livello
Valentina Pepino Valentina Pepino Allenatore di 3° livello
Denis Kaneider Denis Kaneider Allenatore di 2° livello
Stefano Belingheri Stefano Belingheri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Anastasia Cigolla Anastasia Cigolla Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Giulia Gianesini Giulia Gianesini Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Andrea Odinotte Andrea Odinotte Allenatore di 2° livello
Federico Casnati Federico Casnati Redazione Neveitalia
Luciano Magi Luciano Magi Allenatore di 3° livello