Questo sito contribuisce alla audience de

In Argentina e Cile si preparano i protocolli per aprire i centri sciistici

In Argentina e Cile si preparano i protocolli per aprire i centri sciistici
Info foto

pg fb Cerro Castor

Sud AmericaTURISMO

In Argentina e Cile si preparano i protocolli per aprire i centri sciistici

Nonostante non si sappia ancora se quest’estate apriranno i comprensori sciistici in Argentina, la Camara Argentina de Centros de Esqui y Turismo de Montaña ha assicurato che sta preparando i protocolli sanitari.

L’Argentina è spesso meta di  sciatori stranieri come brasiliani e squadre nazionali di Coppa del Mondo di sci alpino che quest’estate molto probabilmente non potranno raggiungerla per gli allenamenti in quanto sembra che i comprensori, se apriranno, saranno accessibili solamente ai turisti locali.

 “L'idea di aprire c’è.  Infatti è in fase di elaborazione un protocollo operativo che dovrà essere approvato dal Comune, dalla Provincia e dalla Nazione ", ha affermato Pablo Torres García, Presidente della Camera che riunisce i principali centri sciistici come La Hoya, Catedral, Chapelco , Castor, Las Leñas, Cerro Bayo e Caviahue.

Il protocollo in fase di elaborazione includerà diversi aspetti tra cui le modalità di funzionamento delle imprese, la misurazione della temperatura per i turisti, come reagire in caso di febbre e le regole per l’uso degli impianti di risalita.

Anche in Cile si sta lavorando per un’eventuale apertura degli impianti di risalita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
78
Consensi sui social

Si parla ancora di Sud America

Sciare in Sud America

In Sud-America la temporada peggiore degli ultimi 20 anni, ma il Covid non c'entra

Angelo Bonorino, Lunedì 16 Agosto 2021
Sciare in Sud America

Stagione 2020, Las Leñas non aprirà gli impianti di risalita

Michela Caré, Sabato 23 Maggio 2020
Sciare in Sud America

Ushuaia nell’ "Olimpo" WordLoppet

Paolo Ciotti, Giovedì 26 Giugno 2014
Sciare in Sud America

Las Leñas, il vero sapore delle Ande

Paolo Ciotti, Martedì 20 Maggio 2014
Sciare in Sud America

Portillo, lo sci sudamericano del mito

Paolo Ciotti, Martedì 13 Maggio 2014

Ultimi in Regioni

A Livigno lo snowfarm salva la neve caduta in primavera

A Livigno lo snowfarm salva la neve caduta in primavera

Nel piccolo Tibet sono iniziate le operazioni che, per il settimo anno consecutivo, consentiranno di raccogliere e stoccare la neve naturale e artificiale accumulata nel mese di marzo e aprileun “tesoretto” bianco che, adeguatamente conservato alle porte del paese grazie ad un apposito sistema di isolamento, tornerà alla luce in autunno pronto all’uso per innevare l’anello per lo sci di fondo già a partire dal mese di ottobre.