Questo sito contribuisce alla audience de

Fabio Francolini, Mister Mass Start. A Inzell arriva un altro podio

Fabio Francolini, Mister Mass Start. A Inzell arriva un altro podio
Info foto

Getty Images

Speed SkatingSpeed Skating - CdM a Inzell

Fabio Francolini, Mister Mass Start. A Inzell arriva un altro podio

Non riesce più a smettere di salire sul podio. Fabio Francolini, da quando ha iniziato a gareggiare nella Coppa del Mondo di speed skating, difficilmente fallisce una prova. Il 29enne canturino, iridato nel pattinaggio a rotelle nella sua pluridecorata carriera su strada, continua a dare lustro al suo incredibile talento nel pattinaggio. Nella Mass Start di Inzell, nella gara valida per la terza tappa di Coppa del Mondo su pista lunga, coglie un nuovo podio dopo l’argento di Salt Lake City.

Per l’atleta lombardo si tratta del secondo podio consecutivo nella gara con partenza di gruppo. Era iniziato tutto un anno fa con terzo posto a Heerenveen all’esordio assoluto. E dopo tre Mass Start disputate in World Cup, - compresa quella d’argento ai Mondiali su Distanze Singole 2015 – ha collezionato altri un secondo e un terzo posto, compreso il bronzo di oggi in Germania. La favola di Francolini prosegue, così come va avanti il progresso irresistibile di tutta la squadra del c.t. Maurizio Marchetto. I risultati importanti arrivano copiosi: dal terzo posto di Nicola Tumolero nella Mass Start di Division B, al decimo di David Bosa nei 500 metri nel giorno del suo rientro in primo gruppo. Passando per le prestazioni notevoli di Andrea Giovannini e Yvonne Daldossi nelle gare “B” di questa mattina.

L’apertura spetta tutta a Francolini. L’azzurro (nella foto sul podio con Contin e Bergsma) si classifica al terzo posto alla Max Aicher Arena, dove oggi si è chiuso il weekend di Coppa del Mondo. L’atleta che arriva da una carriera fenomenale nel pattinaggio inline trova un bronzo preziosissimo alle spalle del francese Alexis Contin e dell’olandese Jorrit Bergsma. Decide tutto il suo spunto notevole nella volata finale dopo i 16 giri totali. Dopo una gara all’attacco e gestita benissimo con il compagno di squadra Andrea Giovannini, Francolini si trova in posizione perfetta per conquistare i decisivi 20 punti che gli regalano il podio nella sommatoria finale (22 lunghezze complessive), dopo Contin (primo alla fine con 60 punti) e Bergsma (48).

L’italiano è sempre nel vivo della gara, così come Giovannini, che chiuderà piazzandosi ottavo. Al primo sprint intermedio dei -12 primeggia l’olandese Arjan Stroetinga davanti a Watson e Giovannini, attento a tenere cucita la corsa. Nella successiva volata salgono i favoriti: primo è il lettone Silovs, su Bergsma e Francolini, che conquista così il suo primo punto. Il gioco di squadra italiano dà i suoi frutti e gli azzurri s’inseriscono alla perfezione nel vivo tra i Team che provano a controllare la Mass Start, Olanda su tutti. Allo sprint dei -4 arrivato dopo una frattura abbastanza netta del gruppo, primeggia ancora Bergsma davanti a Kay e nuovamente Francolini. Si decide tutto nella volatona finale. Sono in nove ad avere un leggero vantaggio. Bergsma lo sa e prova a forzare il ritmo ai -2. All’imbocco dell’ultima tornata Francolini è quarto in ottima posizione. Risale alla penultima curva in terza posizione e si guadagna il podio su Haralds Silovs. Vince un altro ex specialista del pattinaggio a rotelle, Alexis Contin – bronzo mondiale in carica - davanti Bergsma 60, 48 e 22. In classifica di specialità, l’azzurro sale al terzo posto con 178 punti e accorcia il distacco dalla coppia di testa composta dagli olandesi Stroetinga e Bergsma, a quota 200. Giovannini è 11° a quota 82.

Positiva per le italiane, anche se non sono arrivate sul podio, anche la gara della Mass Start “A” femminile, vinta dalla campionessa del mondo 2015, l’olandese Irene Schouten, davanti alla canadese – detentrice della coppa di specialità – Ivanie Blondin e alla sorpresa coreana Park Do-Young, al primo podio individuale in Coppa. La romana Francesca Lollobrigida si piazza all’ottavo posto, ma rimane a stretto contatto con il gruppo delle migliori, sfiorando il piazzamento tra le prime tre nella volata finale. La 24enne dell’Aeronautica Militare corre con intelligenza e attenzione, ma non ha fortuna nell’ultimo spunto, dove si piazza quarta, non trovando altri punti (ne aveva conquistati 3 negli sprint intermedi) per migliorare il suo piazzamento. L’ottavo posto vale comunque all’azzurra la miglior performance stagionale. Positiva anche la prova di Francesca Bettrone. La veneziana, alla prima prova nel gruppo A in carriera, arriva 13esima nella graduatoria conclusiva. In classifica di specialità, la Schouten  seconda vittoria consecutiva – guida con 280 punti, a +50 dalla Blondin. Lollobrigida è 11esima con 84 punti, mentre la Brettone è 18esima a 21 confermando la sua presenza nel primo gruppo di merito per l’impegno della prossima settimana sulla a Heerenveen.

Da segnalare l’ottima prestazione di David Bosa, che si conferma in grandissima condizione in questa prima parte di stagione. Il trentino originario di Novaledo, ritornato a disputare una gara di Division A dopo quasi due anni, conferma la sua condizione strepitosa. Nella seconda serie dei 500 metri, coglie la sua migliore gara in carriera, piazzandosi decimo in 34’’96. L’azzurro scende ancora una volta sotto la barriera dei 35 secondi in una pista non così veloce come gli anelli nordamericani, lontano appena 17 centesimi dal suo record italiano. La vittoria va al polacco Artur Waś (34’’65) che ottiene la sua terza vittoria in carriera. Al secondo posto (34’’74) giunge il canadese Alex Boisvert-Lacroix, davanti all’olandese Kai Verbij (34’’80).

Sempre in chiave italiana, Nicola Tumolero ha ottenuto un prestigiosissimo terzo posto nella Mass Start valida per la Division B, che ha chiuso la domenica di gare a Inzell. Il 21enne roanese è terzo alle spalle di atleti di primissimo piano come Lee Seung-Hoon (vincitore della Coppa di specialità dello scorso anno) e del campione olimpico nell’Inseguimento a squadre dell’Olanda, Jan Blokhuijsen.

I podi delle altre gare della domenica:

500m femminili Division A
1. Lee Sang-Hwa (KOR) 37''36
2. Heather RICHARDSON-BERGSMA (USA) 37''84
3. Heather McLEAN (CAN) 38''02

1500m femminili Division A
1. Brittany BOWE (USA) 1'54''68
2. Heather RICHARDSON-BERGSMA (USA) 1'54''94
3. Marrit LEENSTRA (OLA) 1'55''79

1500m maschili Division A
1. Denis YUSKOV (RUS) 1'44'21 (record della pista di Inzell)
2. Kjeld NUIS (OLA) 1'45''20
3. Joey MANTIA (USA) 1'45''25

Mass Start femminile Division B
1. Carien  Kleibeuker (OLA)
2. Vanessa BITTNER (AUT)
3. PARK Ji-Woo (KOR)

 

Lo speed skating ritornerà subito in pista dall’11 al 13 dicembre per la quarta tappa stagionale di World Cup. I pattinatori si misureranno a Heerenveen sul ghiaccio del tempio olandese del pattinaggio della pista “Thialf”, rimessa a lucido dopo il restyling approntato negli scorsi mesi.

Clicca qui per consultare i risultati ufficiali di tutte le gare di Inzell e le classifiche aggiornate Coppa del Mondo 2015-2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social

Coppa del mondo di speed skating - Inzell, Germania

Speed Skating - CdM a Inzell

Fabio Francolini, Mister Mass Start. A Inzell arriva un altro podio

Domenica 6 Dicembre 2015