Questo sito contribuisce alla audience de

E' grand'Italia nella tappa di CdM a Dizin: super-g vittorioso per Mazzoncini, doppio podio per Gritti e Zamboni

Foto di Redazione
Info foto

FISI Veneto

Sci d'erbacoppa del mondo sci erba

E' grand'Italia nella tappa di CdM a Dizin: super-g vittorioso per Mazzoncini, doppio podio per Gritti e Zamboni

Lo sci d'erba azzurro comincia con tre podi l'appuntamento in Iran: la veneta torna ad esultare nel massimo circuito, le due punte dello squadrone maschile battute solo dal padrone di casa Jafari.

Quarta vittoria in carriera, a livello di Coppa del Mondo, per una splendida Margherita Mazzoncini che trionfa nel super-g che ha aperto la due giorni di Dizin.

La venticinquenne veneta, tesserata per il GTBell1 Asd, è salita sul gradino più alto del podio nella prova veloce, precedendo ben quattro ceche in serie: Eliska Rejchrtova, già grande protagonista ai recenti Mondiali juniores di Neudorf, Karolína Rasovska (leader della classifica generale), Sarka Abrahamova e Aneta Koryntova.

Molto bene sono andate le cose per la squadra azzurra anche nella gara maschile, vinta dal padrone di casa Morteza Jafari: alle spalle dell'iraniano ecco Lorenzo Gritti, secondo, e Filippo Zamboni al terzo posto, con il leader della generale Martin Bartak “solo” quarto. Il vantaggio del ceco nei confronti di Gritti, seppure rassicurante, cala a 150 punti: 410 contro 260.

La giornata odierna a Dizin prosegue con la disputa dei due giganti, domani il gran finale con gli slalom.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
56
Consensi sui social

Più letti in Sport invernali

Sofia Goggia a FISI TV, verso il rientro cercando di capire se ci saranno strascichi mentali dopo questo infortunio

Sofia Goggia a FISI TV, verso il rientro cercando di capire se ci saranno strascichi mentali dopo questo infortunio

A quattro mesi dal crac alla tibia destra, la campionessa olimpica racconta la seconda fase del suo recupero che la riporterà tra qualche settimana sulla neve. Il recupero sul piano fisico è stato curato al meglio, l'obiettivo è sempre quello di sciare il più forte possibile. Da capire se la bergamasca ci proverà per Soelden oppure entrerà nel vivo della stagione con i giganti nordamericani e poi il debutto della velocità a Beaver Creek.