Questo sito contribuisce alla audience de

Stelvio di "vetro", alle 11.30 lo show della discesa di Bormio: forfait di Mayer, azzurri all'attacco

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Stelvio di "vetro", alle 11.30 lo show della discesa di Bormio: forfait di Mayer, azzurri all'attacco

Condizioni splendide per la grande sfida che Mattia Casse aprirà col pettorale n° 2. Paris ai nostri microfoni dopo la ricognizione: "E' bella liscia, ci vorrà tanta forza nel finale". Kilde partirà con l'11, tre numeri prima di "Domme" qui già vincitore sei volte in discesa.

Il “duro” atteso c'è tutto, con le temperature scese finalmente anche sino a -6° per una Stelvio che si presenta col suo vestito più bello, ad ospitare la quinta discesa della Coppa del Mondo maschile, al via dalle ore 11.30 senza tre attesi protagonisti, in particolare Matthias Mayer che ha alzato bandiera bianca causa problemi di stomaco, e Niels Hintermann che ieri aveva rinunciato alla prova, mentre Beat Feuz, saltando entrambi i training, aveva già detto “no” alla sfida di Bormio, reduce da un forte raffreddore accusato già prima di Natale.

Sarà Mattia Casse il primo degli otto italiani al via, con ambizioni importanti anche per il piemontese, dal gran podio in Gardena alle ottime prove qui in Valtellina: pettorale 2 per il “trattore”, mentre Dominik Paris avrà il 14 e lo vedremo quindi in partenza dopo Crawford (8), Kriechmayr (9), Clarey (10), Kilde (11) e Odermatt con il 13.

Poi Marsaglia con il 16 e Innerhofer con il 20, per sognare un grande risultato a 14 anni dalla prima vittoria in CdM ottenuta sulla Stelvio. “E' bella liscia e ghiacciata, ci vorrà tanta forza in fondo – le parole di Paris, a fine ricognizione, rilasciate al nostro inviato a Bormio, Alessandro Bergomi – Aspettative? Cercherò di andare a tutta, vediamo cosa porterà”.

Discesa maschile di Bormio che potrete seguire su NEVEITALIA, a partire dalle ore 11.30 con il servizio di live timing FIS.

 

CLICCA QUI PER IL LIVE TIMING

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

 

Dopo i trenta, via per gli altri quattro azzurri con Nicolò Molteni che indosserà il pettorale 32, Florian Schieder il 45, Pietro Zazzi con il 48 e Giovanni Franzoni chiuderà uscendo dal cancelletto per cinquantesimo.

Sono contento del numero pescato, ci sarà più luce – ha aggiunto Christof Innerhofer – Sarà ancora più difficile, i punti chiave dalla partenza del super-g alla Carcentina e poi all'ultimo intermedio dove devi tenere giù bene il piede destro. Spero avere la giornata giusta e fare la mia gara come sono capace”.

La pista si presenta in condizioni ottimali, c'è grip nonostante sia molto ghiacciata – le parole ai nostri microfoni da parte di Schieder – L'obiettivo? Sciare bene e di conseguenza arriverebbe il piazzamento, certamente la zona punti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
45
Consensi sui social

Più letti in scialpino

Sofia Goggia a FISI TV, verso il rientro cercando di capire se ci saranno strascichi mentali dopo questo infortunio

Sofia Goggia a FISI TV, verso il rientro cercando di capire se ci saranno strascichi mentali dopo questo infortunio

A quattro mesi dal crac alla tibia destra, la campionessa olimpica racconta la seconda fase del suo recupero che la riporterà tra qualche settimana sulla neve. Il recupero sul piano fisico è stato curato al meglio, l'obiettivo è sempre quello di sciare il più forte possibile. Da capire se la bergamasca ci proverà per Soelden oppure entrerà nel vivo della stagione con i giganti nordamericani e poi il debutto della velocità a Beaver Creek.