Questo sito contribuisce alla audience de

Odermatt fa già spavento sul Rettenbach: solo Braathen tiene il passo, out De Aliprandini

Odermatt fa già spavento sul Rettenbach: solo Braathen tiene il passo, out De Aliprandini
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Odermatt fa già spavento sul Rettenbach: solo Braathen tiene il passo, out De Aliprandini

Gigante di Soelden: la Coppa del Mondo comincia con una 1^ manche meravigliosa del fenomeno svizzero, il giovane norge si trova a 4 decimi. Il leader azzurro scivola sul muro, tutti lì per il podio Kranjec, Meillard, Feller, Kristoffersen (buon esordio con Van Deer), McGrath, Pinturault. Solo Borsotti si qualifica in casa Italia.

Una prima manche per mettere subito le cose in chiaro e confermare che il padrone tra le porte larghe, e non solo, è sempre lui.

Marco Odermatt, che pure ha lavorato principalmente sulla velocità nella preparazione estiva, fa la differenza nel gigante di Soelden, “demolendo” il Rettenbach in meno di 60 secondi (l'unico a riuscirci) e ponendosi quale favorito ancor più netto per la vittoria, verso la 2^ manche che prenderà il via alle ore 13.00.

Una manche abbastanza semplice, quella disegnata da Mitter, anche per una neve tutt'altro che dura, dopo la salatura della notte che comunque ha fatto effetto, garantendo una buona gara nonostante le alte temperature che avevano fatto saltare l'appuntamento di ieri con il gigante femminile; Odermatt è stato perfetto dal muro al tratto finale pianeggiante, ma Lucas Braathen si conferma anch'egli come uno dei principali rivali (probabilmente per l'intera stagione) del 25enne elvetico, con “Pinheiro” secondo a 41 centesimi, non perdendo praticamente nulla in fondo.

Chi ha sciato benissimo sul muro del Rettenbach, ma ha ceduto invece proprio negli ultimi 20 secondi di manche, è Zan Kranjec comunque buon 3° a + 0”69, mentre Luca De Aliprandini, partito col numero 7 dopo lo sloveno e il norvegese che si trovano sul podio virtuale, è stato l'unico dei big ad uscire sul muro, con un ritardo di linea risultato fatale al trentino vice campione del mondo. Un avvio di stagione da dimenticare presto.

Seguono in classifica Loic Meillard, 4° a + 0”81 dal connazionale Odermatt, poi in una manciata di centesimi troviamo Feller (+ 0”89), Kristoffersen che all'esordio con i nuovi materiali Van Deer è 6° a + 0”95, perdendo tantissimo nel finale (come sempre per lui a Soelden) dopo un gran muro, il terzo norvegese McGrath (+ 0”97), che invece proprio nel tratto pianeggiante è velocissimo, guadagnando addirittura 25 centesimi nei confronti di Odermatt, e Alexis Pinturault (partito con l'1) che si trova già a 1”02.

Male l'iridato Faivre, oltre i 2 secondi di distacco e una posizione solo da top 20, appena davanti a Kilde, al rientro “vero” in gigante dopo l'approccio alle scorse finali di coppa e subito qualificato col n° 31 (bene anche Kriechmayr che entra nei 30, ma soprattutto il giovanissimo Steen Olsen 17° col 37), e un discreto Giovanni Borsotti che sfrutta il pettorale (22) e chiude 23° a 2”22 dalla vetta.

Il piemontese è l'unico azzurro a centrare la 2^ manche (che verrà disegnata da Max Carca): certo i pettorali alti oggi hanno inciso, ma ci si attendeva comunque qualcosa di più anche dai giovanissimi. Dominik Paris (partito col 34) ha chiuso a 2”96 e poco più di 3 decimi dal pass, 5 centesimi davanti a Pippo Della Vite, che aveva il 51 e ha pagato il tratto finale. Più lontani Maurberger e, sui 3 secondi e mezzo da Odermatt, il trio Franzoni-Tonetti-Hofer, con Hannes Zingerle infine a 3”61.

 

CLASSIFICA 1^ MANCHE GIGANTE MASCHILE SOELDEN

 

Marco Odermatt in 59”88

Lucas Braathen + 0”41

Zan Kranjec + 0”69

4° Loic Meillard + 0”81

5° Manuel Feller + 0”89

Henrik Kristoffersen + 0”95

7° Atle Lie McGrath + 0”97

8° Alexis Pinturault + 1”02

9° Filip Zubcic + 1”28

10° Alexander Schmid + 1”33

23° Giovanni Borsotti + 2”22

36° Dominik Paris + 2”96

37° Della Vite + 3”01

39° Simon Maurberger + 3”04

43° Giovanni Franzoni + 3”44

46° Riccardo Tonetti + 3”54

49° Alex Hofer + 3”59

50° Hannes Zingerle + 3”61

DNF Luca De Aliprandini

Video : VIDEO: Odermatt domina la prima manche del gigante di Sölden

© RIPRODUZIONE RISERVATA
57
Consensi sui social

SCARPONI, SCELTI DAI LETTORI