Questo sito contribuisce alla audience de

Odermatt è un... mostro! Prima manche da fuoriclasse a Soldeu per avvicinare i record, Pinturault oltre 1"

Odermatt è un... mostro! Prima manche da fuoriclasse a Soldeu per avvicinare i record, Pinturault oltre 1'
Info foto

Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Odermatt è un... mostro! Prima manche da fuoriclasse a Soldeu per avvicinare i record, Pinturault oltre 1"

Il gigante delle finali si apre nel segno del dominatore della stagione, ora ad un passo dalla 13esima vittoria e dai 2000 pt nella generale. Il transalpino è quasi perfetto, ma paga 1"09 e precede di un soffio Steen Olsen e Braathen. De Aliprandini ottimo sesto (+ 1"68), Della Vite più lontano.

Cosa gli vuoi dire?

Un fuoriclasse assoluto, per arrivare ben presto dritto nella storia ma, almeno in termini di record stagionali, già quest'oggi pronto a scriverla.

Marco Odermatt domina la 1^ manche del gigante di Soldeu e sembra già tutto fatto, verso la 2^ al via dalle ore 12.00, per la vittoria numero 13 in un inverno, il che significherebbe agganciare Stenmark, Maier e Hirscher, battendo virtualmente “Herminator” in termini di punti visto che basterà un 3° posto per superare quota 2000.

Cauto nella primissima parte della splendida pista andorrana, il fenomeno di Buochs ha poi aperto il gas e rifilato distacchi abissali a tutti negli ultimi due parziali: Alexis Pinturault, partito col 2 e autore di una prova molto solida (il ttansalpino cerca il terzo podio in fila e può attaccare la top 3 di specialità), finisce a 1”09, 3 centesimi meglio di un favoloso Steen Olsen (3° col pettorale 19) e 5 rispetto a Lucas Braathen.

Poi si va fino a 1”61 pagato da Meillard, quinto, con Luca De Aliprandini che mette giù una prova di qualità ed è gran sesto, visto che partendo col n° 10 era tutt'altro che semplice chiudere a 1”68, con 1 centesimo su Windingstad e 2 su un Kristoffersen lontano e furibondo per la tracciatura svizzera, lui che aveva il numero 1, giudicata troppo veloce per un gigante.

L'Austria si deve accontentare di 10° e 11° crono con Brennsteiner (+ 2”19) e un Schwarz ben lontano dai livelli mostrati in super-g (+ 2”22), dietro ad un buon Caviezel 9° a 1”87; il carinziano regola invece di un centesimo Kranjec, appena 12° (e rischia il podio finale in gigante), mentre Filippo Della Vite patisce tanto e dovrà recuperare un bel po', con un distacco da Odermatt di 2”52 e la 14esima prestazione, con Zubcic tra il bergamasco e lo sloveno.

 

CLASSIFICA 1^ MANCHE GIGANTE MASCHILE SOLDEU

 

Marco Odermatt in 1'07”86

Alexis Pinturault + 1”09

3° Alexander Steen Olsen + 1"12

Lucas Braathen + 1”14

5° Loic Meillard + 1”61

Luca De Aliprandini + 1”68

7° Rasmus Windingstad + 1”69

Henrik Kristoffersen + 1”70

9° Gino Caviezel + 1”87

10° Stefan Brennsteiner + 2”19

14° Filippo Della Vite + 2”52

© RIPRODUZIONE RISERVATA
157
Consensi sui social

ABBIGLIAMENTO, SCELTI DAI LETTORI