Martedì 12 Novembre, 9:58
Utenti online: 38
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di Getty Images

Hannes Trinkl battezza la "sua" pista: Hinterstoder pronta a riabbracciare la Coppa con tante novità

Hannes Trinkl battezza la 'sua' pista: Hinterstoder pronta a riabbracciare la Coppa con tante novità

Nel week-end del 29 febbraio-1 marzo, previsti un super-g e una combinata a livello maschile in Alta Austria.

Dopo quattro anni di assenza, Hinterstoder riabbraccerà la Coppa del Mondo con due gare che potrebbero anche risultare determinanti nella battaglia finale di una stagione lunghissima.

L'ultima apparizione fu nell'annata 2015/16, ovvero quella (come quest'anno) senza grandi eventi, quando vennero disputati due giganti (uno di recupero), entrambi vinti da un Alexis Pinturault in gran forma, e un super-g che vide trionfare Aleksander Aamodt Kilde (nella foto in azione quel giorno).

Nei giorni scorsi, l'ex campione del mondo di discesa libera Hannes Trinkl, che ricopre in FIS dal 2013 il ruolo di responsabile delle gare veloci e al quale è stata intitolata proprio la pista di Hinterstoder, ha visionato il pendio che, soprattutto nella parte centrale, è uno dei più tosti del circuito: “I preparativi sono in pieno svolgimento – ha detto l'iridato di St. Anton 2001 – e sono certo che sarà un grande spettacolo sia a livello tecnico, su una pista così bella e impegnativa, che a livello ambientale per la presenza di un pubblico importante, nonostante l'assenza di Marcel Hirscher che qui ottenne tre podi in altrettante gare nel 2016. Vincent Kriechmayr giocherà praticamente in casa e sarà uno dei protagonisti assoluti”.

Hinterstoder ospiterà il massimo circuito per la decima volta, con oltre 500 volontari già al lavoro e pronti per supportare il comitato organizzatore nel week-end di gara, per il quale sono previsti complessivamente 30-40mila spettatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA