Martedì 19 Marzo, 23:56
Utenti online: 908
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Discesisti azzurri in coro: "Gara corta, vietato sbagliare". Cancellata l'ultima prova femminile

Discesisti azzurri in coro: 'Gara corta, vietato sbagliare'. Cancellata l'ultima prova femminile

Tratte da fisi.org le dichiarazioni degli azzurri alla vigilia della discesa maschile dei Mondiali di Are. Intanto a causa delle pessime previsioni meteo è stata cancellata l’ultima prova della discesa femminile.

Mattia Casse: "La neve era un po' più dura, siamo di nuovo tutti attaccati, io ho fatto un errore e non sono molto contento della mia prova, ma sabato c'è la gara e vedremo il meteo. Bisogna essere veloci senza sbagliare una virgola, altrimenti sei già dietro dieci posizioni: la gara sarà serratissima. La combinata? Non so ancora se la farò".

Christof Innerhofer: "Sempre bello se si può scendere in velocità su una bella pista, soprattutto oggi che il fondo era bello, un po' più duro. Ho avuto un buon feeling, quello che speravo di ricevere e già prima di partire avevo buone sensazioni perché avevo visto che era leggermente diverso. Ma anche quel poco può fare tanto, quando scii. Le previsioni? È inverno, siamo abituati. Speriamo che le condizioni siano uguali per tutti. Penso che la discesa sarà corta, ma sarà così per tutti, saranno tutti molto vicini, si deve sciare bene senza errori".

Matteo Marsaglia: "I tempi contano poco, io avevo bisogno di fare un'altra prova su questa pista, non conoscendola. Finalmente mi sono sentito un po' più a casa, la neve era decisamente più dura, più bella da sciare, più veloce. Mi sono abbastanza divertito, come è già successo in superG prendo tanto in cima, devo capire perché. Per il resto a vedere i parziali sotto sembro in linea con gli altri, dove ci sono le curve giustamente sono riuscito a fare il mio. Adesso vedremo cosa succederà e da dove partiremo. Sono contento di queste due prove anche se questa pista non si addice esattamente alle mie caratteristiche".

Dominik Paris: "Sarà una discesa un po' corta, non sarà facile. Saremo tutti molto vicini, si parla di centesimi, quindi bisogna stare molto concentrati. Qui sicuramente non si potranno fare errori e quando è così corto è difficile essere veloci. Quando parti in cima, le cose possono cambiare, ma così un errore ti può costare tanto. La pista diventa sempre più bella e dura, a me va bene così".

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Discesa Maschile Are (SWE)
PODIO

Nation: NOR
Status: ACT

Nation: NOR
Status: ACT

Nation: AUT
Status: ACT
Discesa Femminile Are (SWE)
PODIO

Nation: SLO
Status: ACT

Nation: SUI
Status: ACT

Nation: USA
Status: ACT