Lunedì 27 Maggio, 9:03
Utenti online: 412
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Fisi Pentaphoto

Christof Innerhofer il più veloce nella prima prova di Bormio

Christof Innerhofer il più veloce nella prima prova di Bormio

E’ stato Christof Innerhofer il più veloce nella prima delle due prove cronometrate della discesa maschile di Coppa del Mondo di Bormio.

Qui il risultato completo e l'analisi della prova!

Il 34enne di Gais, vincitore sulla pista Stelvio dieci anni fa della sua prima gara di Coppa, ha preceduto di ben 68 centesimi l’austriaco Daniel Hemetsberger, messosi in luce di recente in Coppa Europa e sceso col numero 37, e di 92 lo statunitense Ryan Cochran-Siegle, sceso addirittura col 57. Quarto il canadese Benjamin Thomsen, quinto l’austriaco Vincent Kriechmayr, sesto il francese Matthieu Bailet, sceso col 53, segno che la pista era preparata alla perfezione ed era ghiacciatissima consentendo buone performance anche coi numeri alti, settimo il secondo azzurro, Dominik Paris, ottavo l’austriaco Hannes Reichelt, nono il tedesco Dominik Schwaiger, decimo lo svizzero Beat Feuz.

Seguono, tra gli altri, in undicesima posizione il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, dodicesimo il francese Blaise Giezendanner (col 51), tredicesimo l’austriaco Daniel Danklmaier (col 54), sedicesimo il tedesco Josef Ferstl, diciottesimo il tedesco Andreas Sander, ventunesimo lo svizzero Mauro Caviezel, ventiduesimo il francese Johan Clarey, ventitreesimo il norvegese Aksel Lund Svindal, ventiquattresimo e venticinquesimo gli statunitensi Bryce Bennett e Steven Nyman, ventiseiesimo l’austriaco Matthias Mayer, quarantaduesimo l’altro austriaco Max Franz, quarantasettesimo lo statunitense Travis Ganong, cinquantaseiesimo lo svizzero Carlo Janka, sessantaseiesimo il norvegese Kjetil Jansrud, non è partito lo statunitense Ted Ligety (a proposito, a che pro gareggiare a Bormio?).

Così gli altri azzurri: quattordicesimo Mattia Casse (col 60), diciannovesimo Matteo Marsaglia (col 62), trentunesimo Werner Heel, quarantatreesimo Emanuele Buzzi, cinquantanovesimo Federico Paini, sessantacinquesimo Davide Cazzaniga, sessantasettesimo Alexander Prast, ancora una volta non è partito Peter Fill, non ancora a posto fisicamente, il 36enne di Castelrotto deciderà domani se prendere il via seconda e ultima prova cronometrata in vista della discesa di venerdì. Di seguito, tratte da fisi.org, le dichiarazioni di Innerhofer e Paris.

Christof Innerhofer: "La pista è veramente dura, sbatte. E' stata una guerra. Putroppo non sono riuscito a fare tutte le porte, ma era solo una prova. Il feeling è buono, ma serve un'altra prova per mettere a punto le linee migliori".

Dominik Paris: "La neve è bella ghiacciata, forse un po' difficile. Il fondo sbatte moltissimo. Ho provato a tirarla, ho perso un paio di volte la linea. E' la prima volta in stagione che c'è una neve così veloce. Finora, in America e in Val Gardena, la neve era molto aggressiva e non lasciava correre. Bisogna prendere un po' di confidenza ancora con la pista".

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA