Martedì 12 Novembre, 9:38
Utenti online: 29

Marta Bassino: "A Soelden mi aspettavo di far meglio, ma guardo con ottimismo a Killington. Lake Louise? Non ci andrò"

Marta Bassino: 'A Soelden mi aspettavo di far meglio ma guardo con ottimismo alle gare americane'

A Skipass-Modena abbiamo incontrato la gigantista piemontese, reduce dal 12° posto nell'opening stagionale.

Parliamo di Marta Bassino, che non è certo uscita soddisfatta dal gigante di Soelden, dove 3 anni prima ottenne il suo primo podio in Coppa del Mondo.

Mi aspettavo qualcosina in più, posso stare più in alto e lavorerò per questo, a partire dagli allenamenti a Copper Mountain previsti dall'11 novembre, pensando a Killington – confessa Marta – In realtà mi sento bene, sia in estate che a Ushuaia nel mese di settembre abbiamo lavorato senza problemi, so che la stagione è lunga e farò anche super-g, paralleli e combinate. Quest'anno sacrificherò slalom e discese, salterò quindi Lake Louise per tornare in Europa e preparare le tappe successive”.

Marta crede molto nelle sue possibilità in super-g: “E' una specialità nella quale so di poter fare bene e non voglio perderlo, poi valuteremo il programma anche a seconda delle caratteristiche dei tracciati. Alice Robinson? Sembra sia in Coppa da 10 anni, è già matura e da studiare, l'obiettivo è certamente arrivarle vicino e provare poi anche a batterla”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA